In questo articolo si parla di:

Under Armour ha scelto la diciassettesima edizione di EA7 Emporio Armani Milano Marathon – la competizione sportiva organizzata da S.S.D. RCS Active Team in collaborazione con RCS Sport che si terrà domenica 2 aprile nel centro di Milano – per debuttare in qualità di official shoes in una competizione italiana.

Per EA7 Emporio Armani Milano Marathon il brand sportivo aiuterà ogni runner a raggiungere il massimo del proprio potenziale con un programma completo che supporterà i partecipanti nei vari aspetti più importanti, come attività, sonno ed allenamenti. Il monitoraggio verrà fatto grazie ai consigli contenuti nei blog ufficiali e nelle app UA Record e UA Map My Run, strumenti di un ecosistema digitale chiamato Connected Fitness, che conta 190 milioni di iscritti in 200 nazioni al mondo.

Anche quest’anno la 42 chilometri meneghina punta a confermare il proprio ruolo da protagonista nel panorama del running italiano e internazionale. L’obiettivo tecnico minimo per l’edizione 2017 è infatti quello di un tempo del vincitore della gara maschile inferiore a 2h08’, che collocherebbe la Milano Marathon in una ristretta élite di maratone mondiali (nel 2016 sono state solo 15 le competizioni che hanno fatto registrare risultati inferiori alle 2 ore e 8 minuti). A dimostrazione degli importanti miglioramenti qualitativi ottenuti nel corso degli ultimi anni, nel 2017 EA7 Milano Marathon potrà fregiarsi della “FIDAL Gold Label”, certificazione di nuova istituzione che va ad affiancare la confermata “IAAF Bronze Label”.

Il percorso nel cuore di Milano, con partenza e arrivo nel centralissimo Corso Venezia, continua a riscuotere opinioni molto positive da parte dei runner, lo conferma l’andamento delle iscrizioni che registrano un aumento di oltre il 14% rispetto allo scorso anno.

La progressiva crescita del gradimento da parte dei podisti per l’evento milanese è testimoniata anche dalle richieste che Milano Marathon ha ricevuto per far sì che la gara sia valevole per alcuni particolari campionati, a partire dal Campionato Regionale Assoluto e Master, che la FIDAL Lombardia ha scelto di tornare ad assegnare all’evento di punta tra le 42km lombarde.