In questo articolo si parla di:
21 Marzo 2017

Il campione mondiale in carica della Wings for Life World Run, Giorgio Calcaterra, dovrà vedersela con tre ultrarunner d’eccezione: sono il tedesco Florian Neuschwander, il polacco Bartosz Olszewski e il cileno Francisco Morales, i tre campioni nazionali della Wings for Life World Run 2016 che quest’anno hanno deciso di partecipare all’evento a Milano.

Il percorso milanese, in particolare nella parte che si snoda all’interno della città, è molto impegnativo per la presenza di pavé e numerose curve. Lo scorso anno, inoltre, la temperatura elevata lo ha reso ancora più difficileNonostante questo, ero in perfette condizioni fisiche e mentali per affrontare la gara, grazie anche ad un’ottima preparazione. La presenza di altri tre campioni alla gara di Milano sarà per me uno stimolo in più per dare il massimo”. A parlare è proprio Calcaterra che, ricordiamolo, l’anno scorso ha fatto il suo incredibile record di 88.4 km percorsi prima di essere raggiunto dalla Catcher Car.

Tra i tre sfidanti, il polacco Olszewski è stato l’unico lo scorso anno a superare gli 80 km, percorrendo una distanza di 82.42 km nella splendida cornice delle Cascate del Niagara, un risultato che ha migliorato l’ottima performance dell’edizione 2015 a Poznań. Morales si è aggiudicato il titolo nazionale della Wings for Life World Run 2016 in Cile, classificandosi terzo nel ranking mondiale, percorrendo a Santiago una distanza di 75.47 km su un percorso con un dislivello di 520 m. A Milano, a un’altitudine inferiore di 400 m, potrebbe rappresentare una vera minaccia per il nostro Giorgio Calcaterra. Nella sua carriera di atleta, il tedesco Florian Neuschwander, due volte campione della Wings for Life World Run in Germania, vanta la partecipazione alla TransRockies Run in Colorado, durante la quale ha percorso 200 km in sei giorni.

E a proposito di sfide, debutta sul sito www.redbull.com, Sfide Metropolitane, la web series ambientata a Milano prodotta e firmata Wings for Life World Run con la regia del film maker Nicola Schito, in vista del 7 maggio, quando la Wings for Life World Run invaderà di entusiasmo e calore le vie di Milano.

Protagonisti della web series sono Pietro Aradori, Giorgio Rocca, Fiammetta Cicogna e gli altri Ambassador italiani, che insieme al blogger-runner Roberto Nava si mettono in gioco misurandosi in divertenti sfide sportive, ricche di colpi di scena e dal finale imprevedibile.

Una sfida diversa per ogni puntata, ciascuna delle quali diventa occasione per offrire a runner ed appassionati consigli ad hoc per un allenamento specifico, propedeutico alla preparazione della Wings for Life World Run del 7 maggio.

Il primo allenamento è dedicato alla resistenza, con una sfida Pietro Aradori, cestita della Pallacanestro Reggiana e della Nazionale, e il runner Roberto Nava. Una vera e propria corsa contro il tempo: dieci minuti per fare il maggior numero di tiri da 3 o percorrere più volte possibile il perimetro del campo da basket. Chi sarà il vincitore?

Sfida runner VSauto per la seconda puntata, anticipata dai consigli di allenamento di Roberto Nava sulle variazioni del ritmo. Il campione del mondo di sci Giorgio Rocca e la presentatrice tv Fiammetta Cicogna si incontrano sul Naviglio Pavese. Uno sguardo d’intesa e parte la sfida: due diversi percorsi, un unico traguardo: raggiungere le Colonne di San Lorenzo. Fiammetta corre, mentre Giorgio, driver della Catcher Car 2016, è alla guida della Kia Niro, Catcher Caritaliana della nuova edizione. Fiammetta riuscirà a sfuggire alla Catcher Car e ad arrivare per prima? E’ possibile  seguire le Sfide Metropolitane dei grandi campioni su www.redbull.com 

E per chi non volesse arrivare impreparato nella sfida con la Catcher Car, il 22 aprile ci sarà l’ultima delle quattro Running Class di Wings For Life, un’iniziativa che ha riscosso enorme successo. Sarà la volta del campione mondiale indoor Genny Di Napoli che insegnerà le tecniche di corsa al Parco di via Palestro a Milano. Per iscrizioni: italy@wingsforlifeworldrun.com

www.wingsforlifeworldrun.com/it