In questo articolo si parla di:

Sarà ancora Giovanni Malagò alla guida del CONI per il prossimo quadriennio.

Malagò, in carica dal 19 febbraio 2013, è stato rieletto a larghissima maggioranza dal Consiglio Nazionale che si è riunito nel Salone d’Onore, ottenendo 67 voti  e superando lo sfidante Sergio Grifoni, ex presidente della Federazione Italiana Orienteering, che ha ottenuto due preferenze.

Erano presenti 75 aventi diritto al voto (5 schede bianche e una nulla). Malagò, 58 anni, è al suo secondo mandato alla guida del Comitato Olimpico Nazionale Italiano.

Franco Chimenti raccoglie il massimo dei consensi all’elezione dei membri della Giunta nazionale del Coni, seguito da Angelo Binaghi (Fedetennis – 45 voti), Sabatino Aracu (Federazione sport a rotelle – 34), Alfio Giomi (Federatletica – 30).

Per l’ultimo posto disponibile in quota presidenti federali, è stato necessario il ballottaggio tra Roda (Sport invernali) e Rossi (Tiro a volo) fermi entrambi a 27 preferenze. Per i due posti rimanenti in quota dirigenti, eletti già l’ex numero uno della Fipav, Carlo Magri e il presidente dell’Asoif, Francesco Ricci Bitti, entrambi eletti con 27 voti.

Resta fuori rispetto alla precedente Giunta, Renato Di Rocco: il presidente della Federciclismo ha ottenuto 21 preferenze. Si completa la Giunta con Flavio Roda (Sport invernali) che si aggiudica il ballottaggio conclusivo con 45 voti.

Per i Comitati regionali eletto Sergio D’Antoni, per i delegati provinciali eletto Guglielmo Talento, per gli Enti di promozione sportiva entra Giovanni Gallo (Pgs). Già precedentemente certi del posto Alessandra Sensini (Fiv – 40 voti) e Roberto Cammarelle (Fpi – 31 voti) per i due posti in quota atleti e Valentina Turisini (Uits – 67), per l’unico posto di rappresentanza dei tecnici.

Per tutte le info: coni.it