In questo articolo si parla di:

Ivana Di Martino ce l’ha fatta: con la sua White Ultra Run, la runner senza paura ha vinto la sua sfida con le gambe e, soprattutto, con la testa e il cuore e, in 83 ore e 16 minuti, ha corso 330 kmcon 8.800 mt di dislivello – nel cuore dell’Alta Savoia, sotto il Monte Bianco.

Un’impresa assoluta – partita il 31 maggio da Chamonix e lì conclusasi dopo nemmeno 4 giorni e poco più di 83 ore – che ha avuto, fin da subito, le sembianze di una lotta contro sé stessa. Una corsa dentro la forza di una donna che, macinando chilometro dopo chilometro, fermandosi solo per nutrirsi e riposarsi per pochi istanti, ha percorso tutta l’essenza della sua vita. Un’impresa dura, a tratti esaltante, in altri estremamente faticosa, in cui Ivana Di Martino ha dovuto domare la fatica controllando la testa e convincendosi, nonostante la stanchezza e il dolore, che niente avrebbe potuto fermarla. Una corsa accompagnata da uno scenario mozzafiato, di giorno e di notte, che le ha imposto di resistere e di andare avanti, supportata da una forza che l’atleta ha tirato fuori senza posa e dalle energie tratte dal suo team, dai suoi supporter e, soprattutto, dagli affetti famigliari che non hanno mai mancato di farle sentire la loro presenza.

Con la sua impresa Ivana non solo ha sfidato e vinto sè stessa, ma ha dimostrato come le donne possano sempre trovare una forza invincibile dentro di loro per superare ogni traguardo. E di come, grazie alla tenacia, alla forza d’animo, ai sacrifici, ogni desiderio possa essere raggiunto e conquistato.

White Ultra Run è il simbolo dell’essenza che insegna a resistere, ad andare oltre e a superare ostacoli e difficoltà, in nome di una passione.

“Lo dico e lo ripeto: esistere è resistere, è superare ogni ostacolo che la vita ci mette davanti, affrontando sempre nuove sfide che, pur sembrando impossibili, ci insegnano a essere più forti e ci portano a fare cose che parevano impensabili. Vorrei che questo servisse da esempio per tutti”, ha commentato a fine corsa Ivana Di Martino.

Ivana ha dimostrato quanto valga la forza delle donne ed è diventata, ancora una volta, lei stessa testimonianza attiva del coraggio femminile.