In questo articolo si parla di:

Credo nel potere della forza interiore e di come ti possa spingere a riuscire in un’impresa apparentemente impossibile. La campagna è una celebrazione di quella forza e vuole ricordare a ogni donna, che è forte, unica e veramente Unlike Any (Misty Copeland)

È stata lanciata lo scorso 20 luglio a New York la campagna globale “Unlike Any” di Under Armour, creata per celebrare le donne. Infatti le protagoniste sono proprio le atlete del brandMisty Copeland, prima ballerina dell’American Ballet Theatre, Alison Désir, fondista e fondatrice di Harlem Run Crew, e Natasha Hastings, campionessa mondiale di velocità. Vengono presentate anche due delle ultime atlete entrate nella scuderia del brand americano: la stuntwoman professionista Jessie Graff e la campionessa di taekwondo e attrice cinese Zoe Zhang (Lanxin Zhang). In autunno 2017 inoltre, verrà presentato in anteprima il film Unlike Any con protagonista la campionessa mondiale di sci alpino Lindsey Vonn.

La campagna mette in luce lo straordinario talento di queste donne, raccontando le loro storie, attraverso una prosa potentemente poetica, fatte di passione, sacrificio e dedizione, accomunate dalla volontà ferrea (I WILL) che le ha portate a un livello incomparabile. “Unlike any”, ossia diverse da qualsiasi altra. I film della campagna, diretti da Georgia Hudson di Agile Films, presentano il carattere di queste atlete attraverso riprese con rotazioni a 360 gradi che ne evidenziano la preparazione atletica da ogni angolazione, mettendo in risalto i movimenti che hanno permesso di raggiungere i loro incredibili traguardi: i potenti sprint di Hastings, il salto mortale che sfida la gravità di Graff, la resistenza di Désir, la mitragliata di calci di Zhang e l’impressionante tecnica sulle punte di Copeland.

La campagna Unlike Any celebra il sogno e la determinazione di queste donne ed è la manifestazione della nostra visione“, commenta Pam Catlett, SVP & General Manager di Under Armour Woman. “Abbiamo costruito la divisione donna di Under Armour sulla base di un prodotto innovativo e di una narrativa rivoluzionaria. Riconoscendo i modi in cui le donne stanno ridefinendo l’esperienza atletica e creando il migliore apparel e footwear per soddisfare le loro esigenze, continueremo a rivolgerci a nuove consumatrici e ad ampliare questo segmento in rapida crescita della nostra azienda”.

Ognuna delle atlete di questa campagna ha superato sé stessa e messo in discussione lo status quo nel rispettivo terreno di gioco. Con Unlike Any, volevamo celebrarle, oltre il gender, oltre le etichette e oltre le convenzioni, attraverso poesie potenti, composte da alcuni degli artisti della parola contemporanei più interessanti.”, aggiunge Adrienne Lofton, SVP Global Brand Management, Under Armour. “L’obiettivo è ispirare le donne di tutto il mondo a continuare a scrivere la storia con la propria vita. Siamo sempre stati un marchio che celebra la donna, e questa campagna non fa che ricordare che siamo dalla sua parte, con lei e per lei.

L’azienda inoltre, ha deciso recentemente di unirsi alla marcia indietro dei CEO dall’associazione della manifattura voluta dal presidente Trump. In un tweet di metà agosto, infatti, Kevin Plank, il numero uno di Under Armour, ha annunciato di abbandonare l’American Manufacturing Council, formato da circa 20 manager dei più disparati settori per consigliare l’amministrazione Trump sulle questioni legate alla manifattura, per “focalizzarsi sul potere di ispirare e unire dello sport”.