In questo articolo si parla di:
31 Ottobre 2017

Il turismo legato al running non soffre la crisi nella Capitale d’Italia. L’ultima statistica sulle iscrizioni per l’Acea Maratona di Roma dell’8 aprile 2018 conferma il dato. Dei 6.200 iscritti fino a oggi (trend in linea con quello dell’ultima edizione), il 61% proviene da fuori i confini nazionali.

Si tratta di quasi 3.800 runner distribuiti tra le 106 nazioni registrate finora, con i francesi che, seppur in calo rispetto agli ultimi due anni, rimangono in vetta alla classifica della partecipazione internazionale con 870 iscritti. Crescono invece i britannici (630 iscritti) e gli spagnoli che, con 280 registrati, fanno segnare l’incremento maggiore in percentuale (+14%). Dato che certifica il lavoro di promozione internazionale programmato dagli organizzatori.

Dopo le tappe del “Tour MdR 2018” di Varsavia, Lione, Amsterdam, Budapest e Buenos Aires, nei prossimi due mesi l’evento sarà presente agli expo delle maratone di Francoforte, Beirut, Nizza, Shangai, Atene, Istanbul e Valencia, per poi proseguire fino a gennaio con altre tappe europee e asiatiche.

L’expo che precede l’evento, dal 5 al 7 aprile, aprirà le porte nel Roma Convention Center, conosciuto come la Nuvola di Fuksas. Il nuovo villaggio maratona sarà in grado di ospitare 250 espositori e si chiamerà “Sport Expo Marathon Village”.