In questo articolo si parla di:

Ad aprile 2017 la testata locale Savona News annunciava che Patagonia aveva deciso di presentare la propria collezione 2018 per il consueto sales meeting europeo per la prima volta fuori dalla sede centrale di ventura, in California, in una fra le seguenti località: Amsterdam (dove ricordiamo ha la sua sede Europea), Barcellona e il piccolo comune italiano, ma molto noto agli appassionati di outdoor, di Finale Ligure. La novità è stata poi rimandata alla stagione seguente.

La parola al sindaco

“I Sales Manager di Europa e Italia” racconta il sindaco Ugo Frascherelli “erano venuti in vista il 20 aprile scorsi e si sono dichiarati entusiasti di Finale e di quanto offre. Per la collezione 2018 di ottobre scorso l’azienda aveva scelto per motivi organizzativi di ritirare i tre ballottaggi e ripetere l’evento a Ventura come di consueto. Ma la collezione 2019 sarà finalmente presentata qui, e noi creeremo un “evento nell’evento”, con una grande gara sportiva che vedrà la presenza dei massimi atleti mondiali sponsorizzati Patagonia”.

Prosegue il primo cittadino: “Un grande riconoscimento del ruolo sempre più centrale di Finale e del suo territorio nel mondo dell’outdoor, qualora ce ne fosse ancora bisogno. Basti dire che tutte le riviste internazionali dedicate agli sport su due ruote citano sistematicamente Finale come uno dei primi tre luoghi al mondo in cui fare mountain bike, mentre numerosi atleti che hanno partecipato a Finale for Nepal hanno affermato più volte anche all’estero che il nostro paese è importante per gli sport verticali quanto lo è Firenze per l’arte”.

“I vertici del marchio” conclude Frascherelli “hanno dichiarato di avere scelto Finale Ligure proprio perché è un luogo che si identifica in tutti quei valori di cui anche il brand americano si fa portavoce: attenzione e rispetto dell’ambiente e tutela dei diritti dei lavoratori. Il prossimo ottobre oltre 100 persone verranno dagli Stati Uniti e dal mondo per la presentazione dei nuovi modelli. Finale è stato scelto direttamente per la sua bellezza e il ruolo che occupa nel mondo outdoor a livello internazionale. Direi che è un bellissimo riconoscimento”.

Patagonia.com