Venerdì 9 febbraio 2018, all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia a Milano, si è celebrata la sesta edizione del Gala del Triathlon.

Alex Zanardi con i due presentatori Dario Nardone e Andrea Zavaglia ph Alice Longoni

La “voce del triathlon” Dario ‘daddo’ Nardone, direttore di FCZ.it e speaker delle più importanti gare italiane, nel 2013 ha dato forma a questo evento e lo ha, anno dopo anno, fatto crescere e diretto; per il secondo anno consecutivo ha avuto al suo fianco per la conduzione l’amico, trainer e mental coach di Ekis, Andrea Zavaglia.

Tra gli ospiti Alex Zanardi, Justine Mattera, Antonio Rossi, Linus, Aldo Rock, Livio Sgarbi, Dino Lanaro… e poi ancora Veronica Yoko Plebani, Marco Sebis, i Bambini Terribili.

Antonio Rossi, Alex Zanardi, Linus e Justine Mattera ph Alice Longoni

Ecco la carrellata dei vincitori del 6° Gala del Triathlon.

EVENTO DELL’ANNO powered by FCZ Travel
Emanuela Redaelli, l’altra metà di FCZ.it Mondo Triathlon, responsabile della divisione Viaggi, ha introdotto la categoria “Evento dell’anno”, parlando di quello che FCZ Travel, il tour operator del triathlon italiano, ha fatto e farà nel 2018 per la crescita del movimento. A vincere, rispettando i pronostici, è stato Ironman Italy Emilia Romagna, un evento che nel 2017 ha fatto davvero parlare di sé e ha visto un intero territorio protagonista.

PREMIO BEST PERFORMANCE UOMO powered by ENDU
Sul palco sono saliti Matteo Gelati, in rappresentanza di ENDU, il portale social degli sportivi, e il triatleta Filippo Rinaldi che ha premiato l’amico e compagno di allenamenti Marcello Ugazio. L’azzurro si è guadagnato il premio per la sua splendida cavalcata verso il titolo europeo assoluto di cross triathlon a Targu Mures, in Romania.

TEAM powered by CROWNHEALTH
Il super ospite che ha premiato il team dell’anno è stato Linus, direttore artistico di Radio DeeJay e uno degli amici più cari del Gala. È stato il 707 triathlon, la quadra Campione d’Italia a staffetta, a vincere la categoria Team.

PREMIO GIOVANI powered by EKIS
“The winners are…” Beatrice Mallozzi e Sergiy Polikarpenko! Ovvero, due dei talenti più promettenti del panorama italiano.

PERSONAGGIO UOMO E DONNA powered by SCOTT
A calcare il palco per premiare i vincitori è stata invece Justine Mattera, in triplice veste: showgirl, mamma e… triatleta! L’applauso che il pubblico ha dedicato a Justine Mattera si è prolungato per celebrare i due vincitori, Federica De Nicola e Marco Sebis, primo uomo al mondo, con una diagnosi di sclerosi multipla e diabete, ad aver tagliato il traguardo di un triathlon “full distance”, l’Ironman European Campionship di Francoforte, in Germania, proprio lo scorso anno.

PREMIO PARATRIATHLON powered by OBIETTIVO3
Paratriathlon vuol dire anche Alex Zanardi e Obiettivo3, il progetto di Alex Zanardi finalizzato a sostenere dei paratleti lungo la rincorsa ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Parte importante di Obiettivo3 è anche Pier Alberto Buccoliero, uno dei coach del progetto nonché paratleta azzurro. Per questo e perché con la vincitrice ha condiviso tanti anni nella canoa, ha raggiunto Zanardi sul palco. Entrambi hanno così applaudito Veronica Yoko Plebani, premiata migliore paratriatleta della stagione. Alex Zanardi ha continuato brillantemente il suo ruolo di “premiante” con Pierluigi Righetti e i Bambini Terribili. È stato uno dei momenti più coinvolgenti di tutta la serata, quando il video ha spiegato che cosa incredibile avevano fatto! Questi bambini, che presentano disabilità diverse, lo scorso anno hanno portato a termine il Challenge Venice a staffetta insieme a Doc Pierluigi che lo ha completato per intero, divertendosi e dandogli una carica inesauribile.

PREMIO KONA powered by MAGNETIC DAYS
È stata Martina Dogana la madrina del premio made in Hawaii. Due i vincitori a cui “Ironmarty” ha consegnato il premio: due, ma una cosa sola, viene da scrivere dato che Elisabetta Villa e Alessandro Valenti sono i KONiugi del triathlon, entrambi alle Hawaii per il Campionato del Mondo 2017 ed entrambi finisher. Elisabetta ha fatto registrare un tempo inferiore a quello di Alessandro, ma neanche questo ha aperto una crisi in famiglia. Anzi, lui ora è il suo manager…

TRIATLETA DELL’ANNO UOMO powered by AQUA SPHERE
Neo papà di Bianca (nata a novembre 2017), impegnato nella preparazione della nuova stagione che per lui comincerà a fine aprile al Chia Sardinia Triathlon, Ivan Risti è stato il prescelto per premiare il Triatleta dell’anno. Per la prima volta nella storia del Gala è stato celebrato in questa categoria un Age Group, Alfio Bulgarelli, veterinario di professione, triatleta per passione e soprattutto Campione del Mondo di triathlon nella categoria 45-49.

BEST PERFORMANCE DONNE powered by EKIS
È stato definito il premio “pazzesco” per eccellenza! E non avrebbe potuto essere descritto in modo diverso l’arrivo di Anna Maria Mazzetti al Grand Prix Triathlon di Cesenatico dello scorso settembre.

TRIATLETA DELL’ANNO DONNA powered by TRI60
Nadia Cortassa, la triatleta italiana più forte di tutti i tempi impegnata a far crescere nuovi talenti e l’ironman e coach Paolo Barbera di Tri60, il nuovo centro di allenamento per il triathlon a Milano, sono stati madrina e padrino della premiazione della Triatleta dell’anno. Ed è stata proprio Nadia a consegnare il riconoscimento ad Alice Betto, protagonista di due splendidi terzi posti all’ITU WTS Leeds e agli Europei di Kitzbuhel.

OVER THE TOP powered by GRANA PADANO
Alex Zanardi ha ricevuto il premio Over The Top per poi incantare come di consueto la platea con i suoi racconti e la sua piacevolezza nel descrivere la sua carriera e vita. Dopo aver ricordato il suo Ironman Barcelona e come è riuscito ad abbattere, per primo, il muro delle 9 ore, si è lasciato scappare la sua prossima gara in Italia… L’Ironman Italy Emilia Romagna!