In questo articolo si parla di:
Under Armour colpita dagli hacker

Dopo Facebook, continua l’attacco degli hacker ai collettori di dati sensibili. Così anche Under Armour si è trovata sotto i riflettori per un attacco che ha riguardato 150 milioni di utenti i cui dati sensibili sono stati rubati. L’incidente è avvenuto a febbraio e ora è diventato noto.

Questo è un attacco hacker all’app My Fitness Pal, che è stata rilevata dal produttore di articoli sportivi Under Armour 2015. L’applicazione registra la dieta dell’utente, conta i loro passi e li aiuta a perdere peso. Il furto di dati avvenne alla fine di febbraio, ma il brand lo scoprì e lo pubblicò alla fine di marzo. Il prezzo delle azioni di Under Armour è diminuito del 4,6% dopo le ore di trading.

My Fitness Pal ha già creato una pagina speciale che informa gli utenti del furto di dati. Gli utenti interessati dovrebbero anche essere stati informati via e-mail e chiesto di cambiare la loro password. “Controlla i tuoi account per attività sospette”, scrive My Fitness Pal, aggiungendo: “Evita di fare clic sui link o di scaricare allegati di e-mail sospette.

Gli americani stanno anche lavorando “a stretto contatto con le compagnie di sicurezza e le forze dell’ordine” per indagare sull’incidente. La carta di credito e le informazioni di pagamento non sono state rubate perché Under Armour l’ha esternalizzata altrove.

Nel 2015, la società ha acquistato My Fitness Pal per 475 milioni di dollari. Tuttavia, le app rappresentano solo una piccola parte (1,8%) delle vendite totali di Under Armour. Questo ammonta a circa quattro miliardi di euro ed è cresciuto costantemente negli ultimi anni. A ottobre, tuttavia, il produttore di articoli sportivi, fondato dal ceo Kevin Plank nel 1996, ha annunciato per la prima volta un calo delle vendite.

Il brand americano è sponsor di atleti in tutto il mondo come il campione di sci austriaco della Coppa del Mondo Marcel Hirscher, la superstar del football americano Tom Brady e il giocatore di basket Stephen Curry. La squadra di calcio tedesca della seconda squadra dell’FC St. Pauli gioca anche nelle maglie da under-armour. L’hacking dei dati è solo uno dei tanti nelle ultime settimane