In questo articolo si parla di:
EA7 Milano Marathon e il record da battere

Riuscirà la EA7 Emporio Armani Milano Marathon a battere il record delle 2h 07′ e a qualificarsi come miglior percorso primaverile? Lo vedremo presto, domenica prossima 8 aprile, quando sulla linea di partenza inizierà la sfida tra i top runner di cui vi avevamo parlato qui.

Gli obiettivi tecnici di questa manifestazione sono ambiziosi. Lo conferma Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events di RCS Sport e Direttore della Milano Marathon: “Come testimoniato dal tempo del vincitore della passata edizione, che costituisce la miglior prestazione di sempre realizzata sul suolo italiano, il percorso della EA7 Emporio Armani Milano Marathon è già conosciuto per essere il più scorrevole tra le city marathon italiane”. L’obiettivo, condizioni climatiche e strategia di gara permettendo, è quindi quello di dare l’assalto alla barriera delle 2h 07’, per fa entrare Milano nella ristretta élite delle gare più veloci al mondo.

EA7 Milano Marathon e il record da battere 2

Foto LaPresse/ Spada

Charity Program

L’organizzazione e la città intera si preparano ad accogliere questo importante evento sportivo che avrà inizio alla 9:00 con partenza e arrivo in corso Venezia e che coinvolgerà migliaia di runner, tra professionisti e appassionati, che parteciperanno anche all’importante progetto a sostegno delle Onlus legato a questa maratona, la Europ Assistence Relay Marathon.

Il Charity Program è un grande progetto di solidarietà: “Corri, dona, vinci” è il motto dell’iniziativa, che permette a tutti i runner di partecipare alla staffetta in favore di una delle organizzazioni non profit (ONP) coinvolte, aiutandola così a raccogliere fondi da destinare a una buona causa. Anche nel 2018 Europ Assistance, Title Sponsor della staffetta solidale, conferma la volontà di essere sempre al fianco dei partecipanti, fornendo il servizio di assistenza sanitaria, uno degli elementi di eccellenza della 42km meneghina. Grazie agli importanti risultati ottenuti – 3 milioni e mezzo di euro raccolti dal 2010 ad oggi, con una somma straordinaria di 1 milione e mezzo di euro soltanto nell’edizione 2017 –  EA7 Milano Marathon è oggi il più rilevante evento sportivo singolo italiano per attività di fundraising.

Tra le 100 Onlus che hanno aderito al Charity Program anche nel 2018 figurano l’Associazione CAF, Associazione Dynamo Camp Onlus, LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sport Senza Frontiere, X-Runners for Emergency e AIVOS (Associazione Italiana Vittime Omicidio Stradale).

EA7 Milano Marathon e il record da battere 1

Foto LaPresse

Marathon Village e Bridgestone Milano School Marathon

Per il secondo anno il Marathon Village si troverà all’interno del quartiere City Life, presso il Mico LAB: circa 5.000 mq di superficie dove runner, pubblico e cittadini potranno ritirare i pettorali, visitare le vetrine riservate ai nuovi prodotti e partecipare a diversi workshop e sessioni di fitness e training. Il villaggio espositivo sarà aperto venerdì 6 (dalle 10 alle 20) e sabato 7 aprile (dalle 9 alle 19).

Proprio in prossimità del Marathon Village è in programma sabato 7 aprile la Bridgestone Milano School Marathon (di cui vi avevamo già parlato qui), con percorso interno a CityLife e in anticipo di un giorno rispetto alla gara “regina”. Dedicata ai più piccoli e ai loro accompagnatori, la corsa di quasi 3 km attraverserà lo skyline di grattacieli e palazzine residenziali disegnati dai più famosi architetti al mondo.

Milanomarathon.it