Aria di cambiamenti nei piani alti di Peak Performance dopo che l’amministratore delegato Nicolas Warchalowski ha lasciato l’azienda. A comunicarlo è lo stesso brand attraverso un comunicato stampa in cui chiarisce che la decisione è stata dello stesso ceo. L’attuale direttore del business development, Sara Molnar, assumerà la funzione di business unit leader a titolo provvisorio.

“Gli ultimi quattro anni di Peak Performance sono stati grandi e sono grato di aver avuto il privilegio di gestire un marchio di sportswear di primo piano e con dipendenti fantastici. Non vorrei mai cancellare questa esperienza dal mio cuore”, afferma Nicolas Warchalowski dopo il suo ritiro.

La società al momento non ha ancora annunciato il nome del nuovo ceo.

Peak Performance è stata acquistata da Amer Sports a maggio di quest’anno per 255 milioni di euro all’interno di un progetto che vede Amer Sports volenteroso di rafforzare ulteriormente il suo segmento di abbigliamento.

“Sotto la guida di Nicolas Warchalowski, Peak Performance ha conseguito una crescita forte e redditizia attraverso il significativo rinnovo e l’espansione del portafoglio di raccolta e l’espansione nelle vendite dirette ai consumatori”, ha dichiarato Neikki Takala, presidente e ceo di Amer Sports.

Il gruppo finlandese possiede già marchi come Arc’teryx, Salomon, Wilson e Atomic.