In questo articolo si parla di:

Runner professionisti e amatori provenienti da tutto il mondo non si sono fatti mancare il primo appuntamento con la ADNOC Abu Dhabi Marathon andato in scena venerdì 7 dicembre. Quattro i format di gara previsti: 42k, 10k, 5k e 2,5k.

Il vincitore della distanza regina è Marius Kipserem, che con 2:04:04 ha registrato il suo personal best e realizzando la dodicesima migliore prestazione in maratona di sempre. A soli 12 secondi di distanza, medaglia d’argento per Abraham Kiptum, il keniota record man nella mezza maratona, che ha completato la gara in 2:04:16. Terzo posto all’etiope Dejene Debela Gonfa, con 2:07:06.

Tra le donne, il gradino più alto del podio se lo è aggiudicato Ababel Yeshaneh, che ha conquistato la vittoria arrivando in 2:20:17 e registrando il suo personal best. A seguire Eunice Chumba dal Bahrain, classificata seconda con il tempo di 2:20:54, miglior prestazione del 2018 per un’atleta asiatica. Eunice è stata seguita al traguardo dall’etiope Gelete Burka Bati, che ha raggiunto la finish line in 2:24: 07.

Soddisfazione da parte di Andrea Trabuio, Race DirectorLe sensazioni alla vigilia della gara erano buone, anche se, come in tutte le prime edizioni, non volevamo sbilanciarci. Il risultato ha superato le nostre aspettative, sia per numero di iscritti, che per i tempi di gara degli atleti” e aggiunge “Questo successo ci fa ben sperare per le edizioni future di ADNOC Abu Dhabi Marathon. E dopo questa prima prova, possiamo affermare con assoluta certezza che abbiamo una nuova maratona competitiva”.

adnocabudhabimarathon.com