In questo articolo si parla di:

La terza versione della Strata, la scarpa stabile del brand asiatico, è stata ulteriormente migliorata in termini di comfort, vestibilità e fluidità del movimento dal tallone all’avampiede. La suola è stata realizzata con la costruzione “full ground contact”, garantendo un pieno contatto del battistrada sulla superficie dalla parte posteriore fino a quella anteriore. Un’altra revisione rispetto all’edizione precedente è stata la realizzazione del QuickSpine bridge, un elemento che permette di controllare gradualmente la torsione dell’intersuola: integrato nell’area mediale, in quella sezione di intersuola in EVA a densità 65D, garantisce una piattaforma stabile.

Il doppio strato di Quickfoam posizionato nell’area posteriore laterale esterna consente una pronazione graduale prima che il piede passi alla fase di sostegno. Tutto ciò porta ad una “stabilità regolare”. La parte anteriore dell’intersuola è dotata di Quickfoam per aumentare il comfort. La costruzione della tomaia della Strata 3 si presenta con un sistema di allacciatura “Morphit lacing system”, che posiziona stabilmente il piede sulla piattaforma attraverso delle fettucce che provengono dal pannello laterale della scarpa. Passano sopra l’arco plantare e si integrano con i lacci, bloccandoli. Il risultato è un fit altamente personalizzato. La linguetta “Pressure Free Tongue” è un elemento collaudato e testato che è stato integrato nel sistema Morphit. Sotto lo strato di mesh dell’avampiede è collocato il Fitz-Rite che include una protezione all’altezza dell’alluce.

Peso: M 311 g W 265 g , drop: 8 mm, stack: 13-21 mm

Disponibile qui