In questo articolo si parla di:

A poco meno di due mesi dalla seconda edizione del Monterosa EST Himalayan Trail (MEHT), la gara trail organizzata da Sport PRO-MOTION A.S.D. che si terrà sabato 27 luglio, per i runner c’è l’occasione di ‘assaggiare’ in anticipo le sorprese dell’edizione 2019 dell’evento, il cui main sponsor è Hoka One One. L’anno scorso il MEHT chiamò a raccolta 119 atleti, già ampiamente raddoppiati grazie ai 230 partecipanti attualmente registrati.

La giornata da non perdere per gli appassionati di questa competizione è quella di sabato 8 giugno. Il ritrovo è fissato alle ore 14:00 presso la Kongresshaus di Macugnaga (fraz. Staffa). Alle 14:30 verrà organizzato un allenamento collettivo denominato Sulle tracce del MEHT lungo il percorso della nuova gara da 15Km. Sarà presente anche Giulio Ornati, vincitore della gara 60K del MEHT 2018 e consulente tecnico per i percorsi dell’edizione 2019. Le persone presenti, inoltre, potranno sfruttare la possibilità di iscriversi al MEHT 2019 a dei prezzi agevolati.

Photo credits: Aringa Studio

Il programma andrà avanti alle ore 20:30, sempre presso la Kongresshaus di Macugnaga, dove si terrà la conferenza stampa del 2° Hoka One One Monterosa EST Himalayan Trail. Saranno presentate le novità, i nuovi percorsi e i miglioramenti apportati a questo evento di trail running che coinvolge la comunità di Macugnaga e l’intera Valle Anzasca promuovendo la bellezza della Est del Rosa. L’evento, caratterizzato dal ‘salto’ di 2.600 metri che parte dal ghiacciaio del Belvedere e arriva fino alla Punta Dufour, offrirà cinque possibili percorsi:

15K (1000m D+): percorso “entry level” per chi ha meno esperienza, consente di godere della storia e della bellezza del paese Walser da tutte le angolazioni.

23K (1600m D+): percorso che passa sotto la Est del Monte Rosa e regala l’esperienza di una corsa su sentieri di alta montagna.

38K (2900m D+): percorso tecnico, ideale per la preparazione ai trail internazionali, consente di godere dell’imponenza dei “4.000 svizzeri”.

60K (4500m D+): un lungo con dislivello positivo di 4.500 m, passaggio sulla Diga di Mattmark/Saas Almagell e scollinamento al Passo del Monte Moro. Un percorso molto tecnico dalle grandi emozioni ed ottimo come allenamento per i grandi Ultra Trail autunnali.

38K+22K (2900 m + 1600 m D+): la staffetta, scelta ideale per chi vuole assaporare l’evento con una sfida di squadra, un lavoro di equipe che consente di cogliere il massimo dello spirito sportivo.

Ulteriori aggiornamenti sul MEHT sono disponibili  sui profili Facebook, Instagram e YouTube dell’evento.