In questo articolo si parla di:

La GEL-Kayano compie 26 anni. L’ultima nata tra i modelli stabili è arrivata a quest’ultima edizione attraverso un intenso ciclo di test e sviluppo e, come da prassi, è stata rilasciata sul mercato solo dopo che i dati hanno dimostrato un miglioramento rispetto al modello precedente. La nuova versione ha un’ammortizzazione milgiorata senza andare a compromettere con la sua iconica stabilità.

In occasione del lancio della nuova GEL-Kayano, ASICS ha rivelato i risultati di coloro che hanno usufruito del sistema ASICS Foot ID: su un totale di circa 90.000 runner, il 43% ha un grado di pronazione, più o meno accentuato, e senza una scarpa stabile potrebbe essere maggiormente soggetto a infortuni.

Funzionalità nuove e migliorate della GEL-Kayano 26:

  • Un nuovo progetto che garantisce maggior comfort qualunque sia la distanza da percorrere.
  • La tecnologia Metaclutch migliora la protezione e la stabilità nella zona del tallone.

Kenichi Harano, Executive Officer e Senior General Manager presso l’ASICS Institute of Sport Science (ISS), ha dichiarato: “Ogni corridore ha esigenze diverse e comprendere il proprio grado di pronazione è il primo passo per trovare la scarpa giusta. Per pronazione si intende il particolare movimento rotatorio del piede verso l’interno al momento del contatto con il terreno. In base alle caratteristiche di ogni runner ASICS offre modelli una vasta scelta di modelli che soddisfano qualsiasi esigenza. I dati del sistema ASICS Foot ID ci consentono di consigliare la scarpa giusta per ogni corridore, in particolare ai pronatori che richiedono una protezione extra.

Per aiutare i runner a comprendere le proprie esigenze, ASICS offre la possibilità di testare, in modo gratuito, il proprio prodotto presso punti vendita specializzati utilizzando una nuova tecnologia di analisi di appoggio del piede, l’ASICS Motion ID, che fornisce le informazioni per trovare la scarpa giusta e ridurre così il rischio di lesioni.

ASICS.it