In questo articolo si parla di:

Nel 2018 adidas ha creato un movimento globale attraverso la campagna Run For The Oceans raccogliendo 1 milione di dollari da donare all’organizzazione Parley for the Oceans. Nel 2019 l’azienda punta ad aumentare la portata del cambiamento per raggiungere l’obiettivo di 1 milione e mezzo di dollari: per ciascun chilometro di corsa effettuato fra l’8, giornata mondiale degli oceani, e il 16 giugno, misurato attraverso l’app Runtastic, adidas contribuirà con 1 dollaro ai programmi di educational contro l’inquinamento marino da rifiuti plastici.

Inoltre adidas organizzerà il 14 giugno una run-evento a Milano dove i runner dare il loro contributo insieme a sportivi e personaggi tra cui Elena D’Amario, Paola Turani, Ivan Zaytsev e molti altri, che correranno lungo un percorso di 1 km all’interno del contesto di CityLife.

L’evento non competitivo è aperto a tutti previa iscrizione al link, e si inserisce all’interno del programma di eventi che dall’8 giugno al 16 giugno adidas e Parley stanno organizzando a livello globale per schierarsi dalla parte degli oceani, sempre più minacciati da problemi di origine umana come l’inquinamento e l’abbandono dei rifiuti.

Alberto Uncini Manganelli, general manager di adidas Running, ha dichiarato: “Ogni minuto entra nei nostri oceani l’equivalente di un camion pieno di rifiuti plastici, entro il 2050 nei mari ci potrebbe essere più plastica che fauna marina. adidas x Parley ha contribuito a sensibilizzare le persone sulla crisi che stanno affrontando i nostri oceani, ma anche a trovare soluzioni. Nel 2016 abbiamo creato i primi prodotti con i rifiuti plastici riciclati e siamo arrivati a produrre fino al 2018 sei milioni di paia di scarpe adidas x Parley, con l’obiettivo di arrivare a 11 milioni di unità quest’anno, intercettando grandi quantità di plastica prima dell’ingresso negli oceani. Come azienda ci impegniamo a usare solo poliestere riciclato al 100% entro il 2024.”

Attraverso la loro partnership, adidas e Parley hanno intercettato grandi quantità di rifiuti plastici negli ambienti marini e nelle comunità costiere, e dal 2015 li trasformano in indumenti sportivi. In occasione della Run For The Oceans 2019, adidas presenta una nuova linea di prodotti sportivi, con la quale si propone di raggiungere l’ambizioso obiettivo di eliminare l’uso di poliestere vergine da tutti i prodotti entro il 2024.

Per unirsi al movimento e partecipare alla corsa Run For The Oceans fra l’8 e il 16 giugno, i runner di tutto il mondo possono iscriversi e tenere traccia dei percorsi fatti attraverso l’app Runtastic. Per ciascun km corso, adidas devolverà 1 dollaro all’organizzazione Parley (con un tetto finale da raggiungere di 1 milione e mezzo di dollari). Per maggiori informazioni e per iscriversi, visitare il sito web adidas.com/runfortheoceans

Per iscriversi all’evento del 14 giugno: link