In questo articolo si parla di:

Ora anche il mare di Milano ha il suo percorso running, realizzato grazie a Città Metropolitana e Gruppo CAP e ultimato recentemente con una segnaletica leggibile direttamente a terra, presente ogni 200 metri, che lo rende senza dubbio uno dei percorsi ideali per tutti quegli appassionati di corsa in cerca di percorsi in mezzo al verde lontani dallo smog metropolitano.

Seguendo l’intero perimetro del bacino, il percorso running dell’Idroscalo ambisce a diventare uno dei principali punti di ritrovo e di allenamento dei runner milanesi. Un vero e proprio esercito, composto da decine di migliaia di sportivi di tutte le età che, in particolare nei mesi estivi, si metteranno alla ricerca di luoghi il più possibile lontani dal traffico e che consentano di beneficiare della frescura dell’ombra nelle ore più calde.

Una parte del percorso dell’Idroscalo, infatti, consente di correre tra gli alberi, mentre la maggior parte del tracciato, affacciandosi direttamente sul bacino idrico, offrirà di volta in volta vedute suggestive e “rinfescanti”. Ancora più rinfrescanti saranno le due case dell’acqua, realizzate anch’esse da Gruppo CAP e poste strategicamente lungo l’anello (una dietro le Tribune, proprio in mezzo al verde, l’altra lungo la riviera est, zona bosco), oltre ovviamente a tutta una serie di fontanelle attive all’interno del parco.

Il percorso, partendo dall’area delle Tribune, intercetta tutti i punti di interesse dell’Idroscalo: dal villaggio del bambino, ai chioschi, dall’isola delle rose al bosco, dal percorso scultoreo alle spiaggette e a tutti gli impianti sportivi.