In questo articolo si parla di:

ASICS continua la sua crescita nei mercati emergenti nel secondo trimestre del 2019. Le vendite YTD nei canali wholesale aumentano su una base neutrale in valuta in Medio Oriente del 29,2%, in Russia del 19,9% e in Sudafrica del 13,7%. Continua la crescita anche nei canali direct to consumer . Le vendite nei canali retail sono aumentate del 13,4% e nell’e-commerce dell’82,3% su base annua. Mentre le vendite nette consolidate in EMEA nel primo semestre 2019 sono diminuite del 5,8%.

Durante il secondo trimestre del 2019, ASICS ha continuato a guidare iniziative per aiutare i runner a trovare la scarpa giusta per loro, sia online che in negozio. Seguendo i progetti pilota di successo in Germania e Irlanda e negli ASICS store, una nuova parete di scarpe semplificata è stata implementata in tutta l’area EMEA. Il muro è progettato per essere funzionale all’interno in una vasta varietà di negozi e aiuterà i consumatori a orientarsi più facilmente nell’intera categoria, attraverso tutti i brand running.

Durante il secondo trimestre, ASICS ha lanciato gli aggiornamenti delle sue popolari scarpe da running GEL-Kayano 26 e GEL-Cumulus 21, proseguendo il proprio impegno votato al miglioramento continuo. ASICS ha sponsorizzato una serie di importanti eventi running nell’area EMEA nel secondo trimestre, tra cui la maratona di Parigi, la maratona di Stoccolma e la Vienna Women’s Run. Inoltre, sottolineando il suo impegno per la sostenibilità, l’azienda ha annunciato una partnership con Worn Again Technologies nel maggio 2019 per riciclare l’abbigliamento usato e creare nuovi capi sportivi all’interno di un modello circolare di risorse per i tessuti.

Alistair Cameron, ceo di ASICS EMEA, ha commentato: “Il nostro obiettivo, in qualità di leader nel Performance Running, è garantire che le persone corrano con la scarpa giusta. Oggi sappiamo che molti consumatori trovano la scelta della scarpa da corsa particolarmente complicata. Stiamo lavorando con i nostri partner per modificare questa situazione. Di recente abbiamo promosso iniziative per rendere più facile per i consumatori trovare la scarpa giusta e i risultati sono stati significativi, non solo per ASICS, ma per la categoria nel suo insieme.”