In questo articolo si parla di:

Non esiste un modello di Brooks che non venga lanciato insieme a un’iniziativa originale. È il caso della nuova Ghost 12, arrivata sul mercato proprio nel mese dei buoni propositi.

Best Fest

Con la scarpa nella nuova versione, arriva anche “il programma che celebra i risultati di ciascun runner”. Non è una questione di tempi o di chilometri percorsi, per l’azienda l’unità di misura è solo “Run Happy”. Ogni corridore potrà arrivare al proprio record e podio personale, qualunque esso sia, misurabile in base al grado di felicità che ogni singola corsa può offrire. Un’iniziativa che unisce lo sport al divertimento, nonché una comunicazione vincente che l’azienda adotta per arrivare a un più ampio pubblico di sportivi, anche a coloro che non amano correre.

Dalla data di lancio del nuovo modello (3 settembre) e per sei settimane, il concorso darà la possibilità a dieci runner di vincere una Ghost 12 in edizione esclusiva e limitata.

Correre condividendo strane sfide da battere a colpi di hashtag #brooksbestfest sui canali social di Brooks, raggiungere il proprio personale obiettivo di corsa, fotografare il momento della celebrazione e condividerlo sui canali social (previa iscrizione a questo link)

Ghost 12

La nuova scarpa di Brooks promette di accompagnare i runner verso i propri obiettivi, qualsiasi essi siano. Come? Comodamente.

Grazie all’azione combinata di BioMoGo DNA e DNA Loft, ogni passo ha la sua ammortizzazione, combinata alla reattività e alla resistenza. Il BioMoGo si adatta istantaneamente al passo, al peso e alla velocità di ogni runner, mentre il DNA Loft, la tecnologia più morbida brevettata da Brooks, permette di avere una piacevole sensazione di morbidezza alla pianta del piede.

Tra le tecnologie presenti nel nuovo modello, c’è anche il Crash Pad segmentato, un sistema di ammortizzazione completamente integrato che si adatta a qualsiasi appoggio del piede, massimizzandone l’efficienza, attutendo qualsiasi tipo di l’appoggio e generando comode transizioni tacco-punta. In questo modo la corsa non è solo più “morbida”, ma la falcata anche più fluida.

Ma la comodità è anche un involucro protettivo, traspirante e leggero. Stiamo parlando della tomaia in mesh ingegnerizzata con stampa 3D Fit Print, che fornisce una calzata protetta e duratura.

Caratteristiche

Supporto – Neutro

Drop – 12mm

Peso – 294.8g

Arco – Media, Alta

Categoria – Cushion

Disponibili qui