In questo articolo si parla di:

La Generali Milano Marathon compie vent’anni e l’edizione 2020 è stata presentata presso l’Auditorium di Torre Generali in CityLife. Tra i partecipanti, anche Gabriele Galateri di Genola, presidente Gruppo Generali, Urbano Cairo, presidente RCS Media Group, Giuseppe Sala, Sindaco di Milano e Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale RCS Sports & Events .

La maratona cresce ogni anno ed è attualmente tra i primissimi eventi sportivi charity nel panorama europeo. Sono già 16.000 infatti gli staffettisti iscritti al Charity Program. Ma non solo, lo scorso anno, grazie al podio di Tutus Ekiru conquistato in 2 h 4′ e 46″, il percorso è diventato anche il più veloce a livello nazionale e, tra le novità della prossima edizione, ci sarà anche un percorso ulteriormente migliorato, con il passaggio dei runner in City Life e all’interno dell’Arena Civica Gianni Brera.

I 7.623 iscritti alla maratona edizione 2019 rappresentano il miglior risultato di sempre in termini di partecipazione. L’obiettivo per il 2020 è raggiungere i 20.000 iscritti attirando i runner dall’estero.

Foto Piero Cruciatti / LaPresse

Record nel 2019 anche per la Relay Marathon, che ha raggiunto la cifra di 3.691 squadre registrate. I 6.309 finisher della maratona (anche questo un record) testimoniano una crescita di oltre il 70% rispetto a soli 3 anni fa. 13.000 sono stati i bambini che hanno partecipato alla Bridgestone School Marathon, la corsa dedicata ai più piccoli, giunta lo scorso aprile al suo quinto anno. 1,3 milioni di euro è l’entità della raccolta fondi certificata attraverso la piattaforma di Rete del Dono a favore delle ONP partecipanti al Charity Program della Generali Milano Marathon.

Torna anche il Milano Running Festival, in programma dal 2 al 4 aprile, e sarà ancora una volta un momento di aggregazione per gli operatori commerciali del mondo della corsa, del wellness e del turismo sportivo, ma soprattutto per i praticanti attivi del running. Non mancherà, a chiudere la tre giorni dedicati al running, la Bridgestone School Marathon, la corsa non competitiva dedicata ai bambini, ai ragazzi e ai loro accompagnatori prevista sabato 4 aprile.

Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, ha commentato: “La Milano Marathon è un evento imprescindibile per i runner della nostra città: è entrata nel loro cuore, oltre che nel calendario degli appuntamenti sportivi da non mancare. Perché per tagliare il traguardo dei 20 anni, occorre più di un buon tracciato da percorrere. Bisogna saper coinvolgere la comunità dei runner, parlare il loro linguaggio, proponendo sfide ma anche occasioni di svago e divertimento. E su questo fronte, la Generali Milano Marathon non teme rivali. L’edizione 2020 prevede un percorso che permetterà di scoprire la città e le sue evoluzioni – dai Bastioni di Porta Venezia a City Life, da Parco Sempione al Parco Alfa Romeo-Portello -, una staffetta solidale e una corsa non competitiva dedicata ai bambini, ai ragazzi e ai loro accompagnatori, elementi che, sono certo, saranno apprezzati dai partecipanti. Forse è proprio questo il segreto del fascino esercitato dalla Milano Marathon: oltre a dare ai runner professionisti e ai corridori amatoriali un’occasione per mettersi alla prova, offre loro la possibilità di fare del bene, ammirando la città, al proprio ritmo, al proprio passo”.

Presentate anche le nuove maglie delle sponsor tecnico Under Armour, indossate da Aurora Casagrande Montesi e Giovanni Galbieri.

Iscrizioni qui