In questo articolo si parla di:

La Venicemarathon, che il prossimo anno arriva alla 35esima edizione, è alla ricerca di un nuovo title sponsor.

Gli organizzatori stanno quindi valutando la possibilità di una nuova partnership con aziende motivate non solo a sposare una maratona unica al mondo per il suo fascino, ma a condividerne un progetto molto più ampio, che racchiude azioni e attività ben specifiche e articolate legate ad aspetti sociali, solidali e ambientali.

Solo per fare alcuni esempi: il Venicemarathon Charity Program che ha come testimonial Alex Zanardi e che ogni anno raccoglie oltre 100 mila euro a favore della solidarietà; il progetto di sostenibilità ambientale Zero Waste Blue e le iniziative legate al recupero della plastica per dare vita a nuovi prodotti in partnership con il consorzio Corepla.

Per dare un’idea più chiara della portata dell’evento non solo in termini di partecipanti ma anche a livello d’immagine, l’edizione 2019 ha fatto correre oltre 30.000 persone, con un target davvero variegato: 20.000 sono stati gli studenti delle quattro manifestazioni di promozione sportiva “Alì Family Run” che hanno toccato le città di Chioggia, San Donà, Dolo e Mestre e 13.000 i runner che hanno dato vita alla maratona e alla 10K, tra cui 3.000 stranieri. L’età media dei partecipanti va dai 35 ai 45 anni e la percentuale di partecipazione femminile ha raggiunto la soglia del 47% nella 10K e del 23% nella maratona.

A livello “social”Venicemarathon conta 62.817 follower delle quattro piattaforme (Facebook, Instagram; Twitter e YouTube) e una copertura media dei post di 23.667 utenti al giorno. Il portale web ha contato 403.740 utenti in un anno e 1.765.711 visualizzazioni, mentre l’attività di ufficio stampa ha prodotto 770 pubblicazioni stampa/web generate dalla produzione di comunicati stampa. Venicemarathon conta anche di una mailing list di 70.000 contatti. Infine, sono stati stimati circa 35.000 visitatori che hanno visitato Exposport Venicemarahon Village nelle due giornate di apertura.

Per l’edizione 2020 ci sono già molte buone notizie. A oggi gli iscritti sono oltre 3000 ed è entrato a far parte della famiglia Venicemarathon il brand di calzature sportive Hoka One One in qualità di “scarpa ufficiale”. Nel frattempo, molte sono anche le aziende che hanno già confermato il prosieguo del loro impegno. Tra queste, il brand italiano di abbigliamento funzionale UYN che farà correre con le proprie t-shirt di altissima qualità i concorrenti della Venicemarathon per altri 3 anni, ProAction, azienda leader di integratori e prodotti per il recupero e il Gruppo Supermercati Alì decisi a proseguire la loro partnership, in qualità di title sponsor, nelle quattro Alì Family Run.