21 Gennaio 2020

La staffetta solidale legata alla Milano Marathon torna con un nuovo nome grazie all’ingresso del nuovo title sponsor Rigamonti, storica azienda valtellinese produttrice di bresaola della Valtellina IGP.

Le iscrizioni alla Rigamonti Relay Marathon 2020 del prossimo 5 aprile sono ufficialmente aperte. L’evento, che permette di dividere la corsa lungo i 42 chilometri e 195 metri del percorso in 4 frazioni, di lunghezza compresa tra i 7 e i 14 km ciascuna (tra i 6.8km e 13.8km, per la precisione) attira ogni anno sempre più runner desiderosi di abbinare l’attività fisica con una scelta dal forte valore sociale.

Foto LaPresse/ Jennifer Lorenzini

La Rigamonti Relay Marathon infatti è l’evento al quale si collega il Milano Charity Program, il più grande progetto di solidarietà in ambito sportivo in Italia. Grazie al programma benefico, le 90 Organizzazioni No Profit (ONP) iscritte quest’anno potranno trovare un importante strumento di raccolta fondi a sostegno dei propri progetti sociali.

Il coinvolgimento dei runner avviene grazie all’iscrizione alla staffetta, che è possibile solo ed esclusivamente attraverso una delle ONP ufficiali. Le stesse associazioni stabiliscono in autonomia la donazione minima a fronte della quale i pettorali verranno donati ai partecipanti.

Foto LaPresse/Claudio Furlan

Una partnership, questa con RCS Sports & Events, che ben si colloca nel processo di espansione della società guidata dall’ad Claudio Palladi, che ha dichiarato “Con questa nuova partnership Rigamonti rafforza ulteriormente il proprio legame con il territorio e con lo sport. Un mondo, quello degli sport amatoriali e in particolar modo della corsa, che ci è particolarmente affine per valori e per target. Oggi infatti sempre più italiani, soprattutto sportivi, apprezzano la bresaola per gusto, proprietà nutrizionali e leggerezza. Tre criteri, questi, ai quali ci siamo ispirati per lanciare la nuova gamma di salumi healthy e bio, tra i prodotti più richiesti dai consumatori secondo un’indagine Doxa”.

Nato nel 2010 su ispirazione del modello anglosassone e cresciuto in maniera esponenziale nel corso degli anni, nelle ultime due edizioni della maratona il Milano Charity Program ha raggiunto risultati eccezionali in termini di raccolta fondi e di partecipanti, riuscendo a posizionare Milano al secondo posto in Europa tra gli eventi di raccolta charity, subito dopo l’inarrivabile London Marathon. Oltre 1 milione e 300 mila euro il ricavato ottenuto attraverso la piattaforma di Rete del Dono – Partner del progetto – e 3691 staffette partecipanti nel 2019 (+570 staffette rispetto al 2018).

Iscrizioni qui