In questo articolo si parla di:
24 Marzo 2020

Da questo martedì fino al 13 aprile 2020, tutti i dipendenti Puma in Germania lavoreranno in a tempo ridotto, ovvero al 50% dell’orario di lavoro concordato contrattualmente. Secondo una dichiarazione di Puma, i dipendenti continueranno comunque a ricevere il 100% dei loro stipendi. Ciò consisterà nell’indennità di lavoro a breve termine della Federal Employment Agency e in un pagamento aggiuntivo da Puma fino al 13 aprile 2020.

Questo passaggio era diventato necessario dopo che tutte le filiali della società con sede a Herzogenaurach e quelle dei suoi partner commerciali in quasi tutti i paesi erano state chiuse dalle autorità.

In vista del conseguente drastico calo delle vendite, i membri del consiglio di amministrazione e il ceo Bjørn Gulden rinunceranno al loro intero stipendio in aprile. Il direttore generale e il direttore globale, rinunceranno al 25% del loro stipendio nello stesso mese.

Puma è stato recentemente in grado di presentare un bilancio annuale di successo. Nel 2019, le vendite sono cresciute del 18% a 5,5 miliardi di euro, mentre l’utile netto è aumentato del 40% a 262 milioni di euro.