In questo articolo si parla di:
23 Settembre 2020

Fernanda Maciel, ultrarunner e atleta del team The North Face conquista un altro record. Un progetto che ha unito running e arrampicata e che si è svolto sulle montagne Picos de Europa, situate lungo la costa settentrionale della Spagna. Qui ha affrontato gli 83 km con 6.000 metri di dislivello che separano la costa spagnola da una delle vette più famose del paese e ha portato a termine l’impresa in sole 14 ore e 47 minuti.

Un’impresa di altissimo livello che l’ha portata a coprire il percorso del Desafio Cantabria in 13 ore e 40 minuti, pane per i suoi denti se si pensa al palmarès da ultrarunner maturato nella sua carriera. Ma di sicuro il dato più impressionante è il tempo con il quale ha superato i 200 metri della Via Directa De Los Martínez sul
Naranjo de Bulnes: solo 1 ora e 7 minuti. E questo considerando la sua limitata esperienza in ambito di arrampicata sportiva.

Questa disciplina unisce arrampicata e running e richiede una straordinaria resistenza fisica, capacità tecniche avanzate e la rara capacità di rimanere calmi e concentrati.

“Non sono una climber ed ero stanca ma siamo comunque riusciti ad andare abbastanza veloce” ha commentato Fernanda, che in questa impresa è stata accompagnata dal suo amico di vecchia data e atleta del team The North Face, Eneko Pou.

“È stato incredibile, ci siamo aiutati a vicenda fino a quando abbiamo raggiunto questa meravigliosa vetta e ci
siamo abbracciati stretti come pazzi. Ce l’abbiamo fatta: 14 ore e 47 minuti dal Mar Cantabrico alla cima del Naranjo!”

Per Eneko, vedere il sorriso smagliante di Fernanda dopo 83 km è stato ciò che lo ha sorpreso di più: “Ho sempre creduto in lei, nella sua forza, la sua tenacia, il suo modo di superare le difficoltà, ma quando l’ho vista sorridere sono rimasto davvero stupefatto. Mi aspettavo che dopo un’impresa simile Fernanda sarebbe stata piuttosto provata…e invece no!”