In questo articolo si parla di:
15 Ottobre 2020

L’European Outdoor Group (EOG) ha annunciato la nomina del Dott. Verity Hardy come nuovo responsabile del progetto di sostenibilità. Verity si è unita al team per guidare il nuovo programma di azione per il clima dell’EOG, che inizierà a partire da novembre. Lavorerà a stretto contatto con la dott.ssa Katy Stevens e la dott.ssa Jane Turnbull nel team CSR e sostenibilità dell’associazione, insieme al resto dell’esecutivo dell’EOG e ai partner esterni.

Aggiunge la dott.ssa Katy Stevens: “Verity è un’aggiunta molto gradita al team EOG. Ha un bagaglio di esperienza assolutamente inestimabile nel settore tessile, sposata a una vera passione per la sostenibilità. La sua capacità di tradurre le intuizioni accademiche in azioni positive per le imprese sarà una grande risorsa per il Programma d’azione per il clima e per l’industria dell’outdoor in generale”.

La dott.ssa Verity Hardy è un’esperta e professionale ricercatrice tecnica tessile e project manager, con oltre 14 anni di esperienza nell’industria e nel mondo accademico: possiede un’importante conoscenza teorica sulle materie prime tessili, sulle tecniche di lavorazione e di produzione, oltre a competenze riguardo l’analisi tessile.

 

Gran parte del suo lavoro si è concentrata sulla realizzazione di progressi nei materiali tessili che vanno a beneficio e soddisfano le esigenze delle microimprese, dei produttori globali, degli utenti finali e dell’ambiente. Verity è entrata a far parte dell’EOG dal suo ruolo di tecnico di ricerca presso l’Università di Leeds, dove ha studiato in precedenza, conseguendo una laurea triennale in Scienze, una magistrale sempre in ambito scientifico e infine un dottorato di ricerca nel tessile. Tra gli altri ruoli, Verity ha lavorato per Shirley Technologies, come responsabile del Regno Unito per le certificazioni tessili Eco Passport, Mystep e Made in Green Oeko-Tek.

La dott.ssa Verity Hardy guiderà il programma d’azione per il clima (CAP) dell’EOG e contribuirà anche agli altri progetti di sostenibilità. Il CAP guiderà i partecipanti nel “viaggio dell’azione per il clima” e consentirà loro di ridurre attivamente le emissioni di gas serra che producono, sviluppando e implementando una strategia per il clima che sia in linea con le raccomandazioni e i requisiti politici basati sulla scienza. Il programma globale si occuperà di tutte le aree di ogni attività all’aperto che parteciperà e sarà allineato e lavorerà in partnership con altre iniziative industriali internazionali complementari.

“Sono entusiasta di entrare a far parte di un’organizzazione così rispettata, lavorando a fianco di esperti dell’industria tessile e della sostenibilità. Non vedo l’ora di assistere i membri dell’EOG e la più ampia industria outdoor nel loro viaggio verso la lotta al cambiamento climatico”, commenta dott.ssa Verity Hardy

Il CAP sarà lanciato a partire da metà novembre circa, ma l’EOG ha iniziato a far conoscere alle aziende come funzionerà, attraverso una serie di webinar che sono disponibili sul sito web dell’associazione all’indirizzo. I dettagli completi del programma saranno resi noti nel prossimo futuro.

Il team di CSR e sostenibilità dell’European Outdoor Group è guidato dalla Dott.ssa Katy Stevens, che, insieme alla Dott.ssa Jane Turnbull, gestisce un ampio programma di progetti di collaborazione, che copre argomenti quali l’uso responsabile delle risorse, le emissioni e gli approcci etici alle catene di fornitura e ad altre operazioni commerciali. Oltre a sviluppare la Carta della Sostenibilità che i membri dell’EOG sono tenuti a firmare, il team ha anche pubblicato una serie di guide e rapporti su argomenti come la lana riciclata, il piumino riciclato e la pelle riciclata e la sostenibilità nei prodotti duri, e svolge un ruolo attivo in altre iniziative dell’EOG e dei partner che affrontano le questioni chiave del settore, tra cui l’inquinamento da microfibre e la plastica monouso.