In questo articolo si parla di:
18 Novembre 2020

La decisione della Comunità Montana della Valle Camonica di rinnovare anche per il prossimo anno (anzi di implementare) l’accordo con Fidal, Federazione italiana di atletica leggera, appare come una ventata di positività nel pieno dell’emergenza Covid. Le difficoltà che il mondo dello sport ha incontrato nel 2020 non hanno scoraggiato le organizzazioni del territorio che, anzi, hanno deciso di investire ancora di più per lo sport e la sua promozione nel 2021.

Il rinnovo della collaborazione con la Fidal da un lato conferma la vocazione alla corsa in montagna della nostra Valle, grazie alla presenza di percorsi molto tecnici e di scenari mozzafiato – dichiara l’assessore allo Sport  Massimo Maugeri, che coorodina il tutto – dall’altro vuole essere un messaggio di speranza e fiducia affinché la situazione difficile che stiamo vivendo a causa della pandemia possa risolversi al più presto.

In particolare, la partnership con Fidal mira a diffondere in Valle l’atletica leggera, soprattutto il fondo, mezzofondo e la corsa in montagna. Come, nel concreto? Attraverso l’organizzazione di attività agonistiche, promozionali e culturali e di eventi comprensoriali di rilievo.

La Fidal, nei prossimi mesi, aprirà in Valle una sede federale di allenamento e raduni per la corsa in montagna, in modo da favorire l’attività agonistica sul territorio e valorizzare la presenza degli atleti negli impianti camuni. Nel prossimo triennio saranno organizzati raduni di atleti e squadre nazionali, oltre a un convegno sull’atletica leggera e un evento promozionale della corsa in montagna. Grazie alla collaborazione con la Fidal, poi, gli atleti della nazionale italiana di corsa in montagna parteciperanno alle iniziative organizzate dai comuni, concordando l’uso degli impianti. I referenti della Fidal entreranno anche nelle scuole per promuovere l’atletica leggera.

A fronte della collaborazione la Comunità montana riconoscerà a Fidal un contributo annuale di 5 mila euro e si impegna fin da ora a coinvolgere le Amministrazioni. A coordinare le operazioni, oltre all’assessore allo Sport Massimo Maugeri, il referente tecnico per l’organizzazione delle attività è la Corrintime di Darfo e quello organizzativo per la realizzazione di iniziative è l’Asd Corsainmontagna.it di Malonno.

Foto di apertura: Adamello Ultra Trail 2019, credits: SdM