In questo articolo si parla di:

Con la bella stagione alle porte, il mondo del running freme. Il trend di questa disciplina si conferma in crescita, dai praticanti ai tanti “player” che militano nel settore: c’è chi con il lancia nuovi prodotti, chi sigla sponsorizzazioni di gare e chi presenta i propri team .

E al claim “squadra che vince non si cambia” Salomon annuncia il suo per il 2021, che rimane invariato rispetto allo scorso anno. Un modo per confermare le qualità della squadra e l’impegno della grande “S” anche per la stagione in arrivo.

Davide Magnini

Stesso capitano, il campione multi-disciplina Davide Magnini, che tanti già considerano colui il quale prenderà l’eredità dell’altro superman di casa Salomon, Kilian Jornet.

Il Salomon Running Team Italia 2021, composto da atleti  tra i più talentuosi della corsa onroad e off-road , è già al lavoro, impegnato in sessioni di allenamento in vista della prossima stagione agonistica che, per quanto riguarda il trail-running avrà il suo apice nel circuito GTNS – Golden Trail National Series; da non dimenticare Salomon Running Milano 2021,  l’appuntamento “on-road” più atteso della stagione.

Ma la grande “S” ha sempre una sola mission: oltre ad affiancare e supportare i propri atleti di punta, vuole coinvolgere e stimolare quante più persone possibili, portandole a correre su strada, nei boschi o lungo sentieri, mettendole nelle migliori condizioni grazie all’utilizzo di materiali ad alte performance.

Salomon è sempre più attento a tutti gli aspetti e le sfumature che caratterizzano il running e il trail running, dal prodotto, alla promozione, ai testimonial: tutto è complementare e “legato” in un insieme preciso. Non potrebbe essere altrimenti in quanto l’azienda è una realtà che affonda le sue radici in oltre 20anni di impegno a 360°, dallo sviluppo di calzature ed equipaggiamenti specifici, poi, in una visione d’insieme proiettata alla promozione e crescita del movimento, quello della corsa e delle attività outdoor in generale.

Il team

Guidato dal team manager Andrea Callera, il team si compone sia di figure conosciute nel mondo della corsa nazionale e internazionale, sia su strada sia off-road, sia di atleti che rappresentano la generazione che avanza e, naturalmente, hanno una straordinaria voglia di emergere oltre che grandissimo entusiasmo.

  • Davide Magnini (24anni)
  • Alberto Vender (25anni)
  • Andrea Rota (21anni)
  • Riccardo Borgialli (29anni)
  • Camilla Magliano (35anni)
  • Davide Cheraz (28anni)
  • Federico Presa (23anni )
  • Giulia Compagnoni (25anni)
  • Giuliano Cavallo (47anni)
  • Giulio Ornati (35anni)
  • Luca Carrara (44anni)
  • Marco Filosi (26anni)
  • Mattia Bertoncini (23anni )
  • Pablo Barnes (45anni)
  • Riccardo Montani (28anni)
  • Riccardo Scalet (25anni)
  • Simona Morbelli (49anni)
  • Sonia Locatelli (40anni )
  • Virginia Olivieri (46anni)

“Sono veramente entusiasta di riprendere con una nuova stagione che sarà ricca di stimoli e grandi appuntamenti. L’inizio di questa ennesima avventura con Salomon per me ha anche un sapore speciale, dopo quello che, nostro malgrado, abbiamo tutti vissuto nel 2020. Sono certo che presto torneremo anche a godere del calore del pubblico e di quei bellissimi abbracci appena dopo la linea del traguardo, per tutti questi motivi non vedo l’ora di tornare a divertirmi e mettermi alla prova sui sentieri, provando ad alzare ancora un po’ l’asticella per vedere fin dove si può arrivare! Ad Altiora!”, racconta Riccardo Borgialli.

“Dopo lo scorso anno difficile per tanti motivi, speriamo di avere possibilità in questa nuova stagione di gareggiare con regolarità, il primo obiettivo sarà la qualificazione per il Mondiale alle Porte di Pietra, e poi il secondo, ancor più grande sarà l’UTMB di 170 km attorno al Bianco dove voglio tornare per migliorare la mia performance di 3 anni fa. Nel mezzo tanti allenamenti, sacrifici e risate con i miei amici e compagni del Team Salomon”, queste invece le parole di Giulio Ornati.