In questo articolo si parla di:

Come vi avevamo già annunciato, Orobie Skyraid torna a portare lustro alle montagne bergamasche dopo alcuni anni di stop con appuntamento fissato per sabato 24 luglio.

Le iscrizioni, aperte da metà febbraio e da effettuarsi direttamente sul portale Picosport.net, hanno superato le 270 unità e chiuderanno al raggiungimento massimo di 1.000 iscritti. Oltre ai premi canonici, è stato istituito anche un premio speciale in memoria di Dario Balduzzi per il primo corridore a transitare il Passo Valsecca, cima Coppi di giornata.

Scott Italia, dopo anni di esperienza nella Skyrunning World Series, entra in gioco in questa sfida dal sapore internazionale, affiancando e supportando al meglio il progetto Orobie Skyraid. Queste le parole della general manager Donatella Suardi: “Da sempre Scott è un marchio tecnico che sposa la filosofia Head to Toe. Progettiamo e sviluppiamo prodotti che permettano ad atleti e appassionati di vivere la propria passione a 360°. Veniamo dalla montagna, dalle condizioni tecniche più dure e la nostra community affronta ogni giorno le sfide professionali e sportive con un approccio #NOSHORTCUTS. Siamo felici di prender parte a questa nuova sfida che porterà Scott su un palcoscenico di interesse nazionale e internazionale”.

Disegnato dal fondatore e presidente Mario Poletti, il percorso prevede la partenza dalla piazza da Ardesio e arrivo al centro sportivo di Valbondione. Nel mezzo 56 km e 3.800 metri di dislivello, fra Val Seriana e Val Brembana, passando da Valcanale, rifugio Alpe Corte, rifugio Laghi Gemelli, rifugio Calvi, rifugio Brunone, rifugio Coca (da raggiungere percorrendo il sentiero basso) e baite di Maslana. Gli atleti dovranno superare il cancello orario posto al rifugio Laghi Gemelli al km 19 (4h) e quello al rifugio Brunone al km 44 (9h30’).

(Credits foto © Foto Quaranta e Cristian Riva)