In questo articolo si parla di:

Alla recente new entry di Daniel Jung e al ritorno di Daniel Antonioli nel team Karpos, si aggiunge anche la figura di Philipp Ausserhofer. Estate e inverno, con gli sci o le scarpette da corsa, Phil vive appieno la sua passione tra i boschi e le cime del “suo” Alto Adige o della vicina Austria.

Cresciuto in Valle Aurina (BZ), dove fin da giovanissimo scopre il suo amore per le montagne, si trasferisce a Innsbruck per studiare farmacia, lavoro che tutt’oggi pratica. Anche se, una volta tolto il camice, si trasforma in un forte trail runner, che macina chilometri e metri di dislivello. Ausserhofer trascorre la maggior parte del suo tempo libero in montagna e partecipa con regolarità e successo a numerose gare, prediligendo sentieri ripidi e tecnici.

Ama in egual misura la velocità della corsa e il brivido dell’avventura, perché se da una parte ci sono atleti alla ricerca di successi e vette, dall’altra ci sono i cacciatori “di momenti speciali”. Come Philipp, che racconta il fascino dei monti e della natura in generale con la sua macchina fotografica, ricercando gli attimi che creano un’esperienza, una vita. Questa è l’affinità che lo lega a Karpos: anche il marchio non cerca nulla da conquistare, ma esperienze quotidiane che lo accompagnino nel suo cammino e a cui, da oggi, si è aggiunto il trentino.

Non a caso il claim che lo anima è:

“It’s all about to be outside, it’s all about the experience”