In questo articolo si parla di:

Wolverine Worldwide Inc., Advent International, CVC Capital Partners, Sycamore Partners e Cerberus Capital Management sono nell’elenco delle società che presenteranno le offerte finali (ad agosto) per acquisire Reebok, secondo un rapporto di Reuters.

Il 16 febbraio, Adidas AG aveva annunciato formalmente l’intenzione di cedere il marchio americano a causa della bassa performance di quest’ultimo, dopo aver annunciato lo scorso dicembre di aver iniziato una revisione per poterlo vendere.

Secondo i rapporti, Wolverine World Wide, la società proprietaria di Saucony, Merrell e Sperry, sta collaborando con Authentic Brands Group (ABG) sull’offerta.

Negli ultimi anni ABG ha accumulato un ampio portafoglio di marchi di moda e sport. Nel settore dello stile di vita attivo, ABG possiede Eddie Bauer, Spyder, Tretorn, Tapout, Prince, Volcom, Airwalk e Vision Street Wear.

Reuters ha affermato che Reebok si dovrebbe vendere per circa 1,2 miliardi di dollari. Adidas aveva acquisito il marchio per 3,8 miliardi di dollari nel 2006, sebbene l’attività all’epoca comprendesse anche Rockport, la NFL, le licenze NBA e Reebok-CCM Hockey.

Quando il processo di vendita è stato annunciato per la prima volta, altri potenziali partner di acquisizione citati nei rapporti includevano VF Corp., la società madre di The North Face, Vans, Timberland e Supreme; Anta International Group Holdings, con sede in Cina, proprietaria di Amer Sports; e il rapper Percy “Master P” Miller in collaborazione con l’ex star NBA Baron Davis.

A febbraio, nell’annunciare l’inizio del processo di vendita, il ceo di adidas Kasper Rorsted ha dichiarato: “Le opportunità di crescita a lungo termine nel nostro settore sono molto interessanti, in particolare per i marchi sportivi iconici. Dopo un’attenta considerazione, siamo giunti alla conclusione che Reebok e adidas saranno in grado di esprimere al meglio il loro potenziale di crescita indipendentemente l’una dall’altra. Lavoreremo diligentemente nei prossimi mesi per garantire un futuro di successo per il marchio Reebok e per tutto il team che vi lavora”.