La voglia di ripartenza, di divertimento, di correre e di pedalare senza pensieri ha spinto Endu, una tra le piattaforme di riferimento degli sport endurance, a sostenere gli sportivi assicurandoli con un innovativo servizio, per spronare la schiera di agonisti amatoriali a riappropriarsi delle manifestazioni sportive senza il timore di perdere la propria quota, garantendo così il rimborso quasi totale della iscrizione senza costi aggiuntivi.

È nata così Endu Restart, sviluppato da Endu e creato in collaborazione con Yolo, operatore assicurativo on demand, per offrire agli amatori un servizio di garanzia sulla propria iscrizione alle gare.

Come funziona

Endu Restart rappresenta una polizza assicurativa inclusa nella quota di iscrizione online di tutte le manifestazioni in calendario fino al 30 settembre 2021 e presenti sulla piattaforma Endu (dalle granfondo in bicicletta alle maratone a piedi, passando per le gare di triathlon), che rimborsa l’85% del costo del pettorale qualora l’atleta sia impossibilitato a partecipare agli eventi per cause di forza maggiore, come Covid-19, infortunio e molto altro.

“Con l’obiettivo di dare un ulteriore stimolo alla crescita delle adesioni verso le competizioni presenti nel calendario della nostra piattaforma, abbiamo sviluppato il servizio Endu Restart, che prevede un rimborso della quasi totalità dell’iscrizione senza costi aggiuntivi per gli sportivi. In questo modo diamo una risposta a tutti coloro che vorrebbero maggiore tutela per la propria quota versata: abbiamo individuato in Yolo un partner assicurativo con cui costruire una proposta innovativa che crediamo venga apprezzata dagli amatori”, ha commentato Matteo Gelati, general manager di Engagigo, proprietaria di Endu.

La soluzione assicurativa copre l’atleta in caso di positività al Covid-19, ma anche per infortunio o per impossibilità documentata di potersi spostare. La polizza rimborserà l’85% della quota a condizione che l’iscrizione venga effettuata online e in modo completo sul portale Endu.