In questo articolo si parla di:

Tutto pronto per una delle gare più attese nel panorama del trail running italiano.

Dopo un anno di stop, il Valtellina Wine Trail torna in formula piena con appuntamento ai nastri di partenza sabato 20 novembre 2021. Sport, territorio ed eccellenze enogastronomiche anche quest’anno saranno i protagonisti dell’evento che radunerà in provincia di Sondrio ben 2.500 atleti provenienti da 19 paesi differenti.

Il format della competizione è quello ormai consolidato delle 3 distanze adatte a tutti i livelli di allenamento: Sassella Trail di 12 km con partenza da Castione Andevenno, Valtellina Half Wine Trail da 21 km con partenza da Chiuro e il Valtellina Wine Trail da 42 km con partenza da Tirano. L’evento sportivo, unico nel suo genere, si snoderà attraverso vigne e filari, cantine, antichi borghi e palazzi di Valtellina fino a raggiungere la passerella finale nel centro di Sondrio.

L’edizione 2021 è stata presentata nella cornice del Collegio Teutonico a Città del Vaticano alla presenza di Mons. Melchor Sánchez de Toca, presidente di Athletica Vaticana e sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura, del Magnifico Rettore dell’Università LUMSA Francesco Bonini, del dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio Fabio Molinari, del membro del Comitato organizzatore di Valtellina Wine Trail Michele Rigamonti, di Mons. Hans Peter Fischer, direttore del Collegio Teutonico, della deputata Silvana Snider, della dirigente del Ministero dell’Isturzione Paola Deiana e di Giovanni Malagò.

Cantine, atleti e partnership

Grande anche l’appoggio che, da sempre, i produttori di vino del territorio offrono alla manifestazione, garantendo il passaggio non solo nelle proprie vigne ma addirittura nelle proprie cantine. I runner attraverseranno, infatti, le Cantine Zanolari (Villa di Tirano), Triacca (Bianzone), Negri (Chiuro), Balgera (Chiuro) mentre quelli che parteciperanno alla 12 Km faranno tappa fra le Cantine Boffalora (Castione Andevenno), Selva (Castione Andevenno), Alfio Mozzi (Castione Andevenno), Menegola (Castione Andevenno) e Cooperativa agricola Triasso e Sassella (Sondrio).

Alla 42 Km parteciperà il francese Aurelien Dunand Pallaz, secondo quest’anno all’Ultra Trail du Mont Blanc, che sfiderà il britannico Tom Owens del Team Salomon, già quarto all’UTMB del 2019, e il portoghese nativo del Mozambico Helio Fumo del team Scarpa Compressport. In campo femminile fari puntati su Elisa Desco, già vincitrice della competizione per ben tre volte.

All’evento numerosi sono i grandi sponsor presenti, con l’obiettivo di promuovere il binomio sport e promozione del territorio. Anche quest’anno il gruppo Rigamonti, leader mondiale nella produzione di bresaola, è al fianco di Valtellina Wine Trail come title sponsoR. Mentre i technical sponsor sono SCARPA e Crazy. E ancora i main sponsor Edison, Consorzio Tutela Vini di Valtellina, Regione Lombardia, Comune di Sondrio e Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio.

Le dichiarazioni

In riferimento a ciò, Claudio Palladi, amministratore delegato Rigamonti, ha affermato: “Anche quest’anno rinnoviamo l’impegno per promuovere il territorio attraverso una manifestazione unica nel suo genere, come il Valtellina Wine Trail. Una partnership, questa, espressione di un legame consolidato tra la nostra Bresaola, il territorio e lo sport. Crediamo che turismo, sport ed enogastronomia siano gli asset fondamentali per la crescita della Valtellina”.

Alle dichiarazioni di Palladi seguono quelle di Marco De Gasperi, presidente ASD Valtellina Wine Trail, il quale ha aggiunto: “Valtellina Wine Trail ritorna dopo l’anno terribile della pandemia con rinnovato vigore e tutto l’entusiasmo di ripartire da dove ci si era fermati. Una corsa che ha fatto breccia negli sportivi ma vogliamo pensare che, nel corso degli anni, abbia saputo avvicinare anche chi sportivo magari non lo era e lo è diventato in seguito. Un legame con un territorio vitivinicolo che trasuda di storia, di cultura e di tanta fatica. Valtellina Wine Trail ritorna e lo fa con l’impegno di stupire e far emozionare, ancora una volta, i suoi partecipanti“.

Seguono, infine, le dichiarazioni di Antonio Rossi, sottosegretario con delega allo Sport, Grandi Eventi ed Olimpiadi 2026 di Regione Lombardia, il quale ha affermato: “Si riparte con lo sport dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia. Il Valtellina Wine Trail torna quest’anno a far emozionare il pubblico grazie alle migliaia di atleti ed appassionati che giungono a Sondrio per partecipare alla gara che unisce sport, tradizione e le bellezze del territorio“.