Due gare italiane faranno parte del prestigioso circuito mondiale VK OPEN Championship 2022, lanciato l’anno scorso dalla ISF per mettere in evidenza la specialità Vertical Kilometer. Si tratta del Grèste de la Mughera VK di Limone del Garda (gran finale, come lo scorso anno, dell’intero circuito) e di Orobie Vertical, gara che parte da Valbondione (Bg) e arriva fino al rifugio Coca (4K, 1.000D+) organizzata da Fly-Up Sport e dalla squadra di Mario Poletti.

Orobie Vertical memorial Danilo Fiorina | 2019 (photo credit: Cristian RIVA )

Come suggerisce il nome, il VK OPEN è aperto a tutti gli atleti, professionisti e amatori. Oltre alle due gare italiane, il circuito prevede altre 7 gare che verranno disputate in 7 Paesi del mondo raggiungendo Brasile e Cile, dove il VK ha preso il via per la prima volta. In Europa, il Montenegro si unisce al calendario mentre Portogallo, Spagna, Bulgaria e Italia riconfermano la partecipazione dello scorso anno.

Elousine Elazzaoui, dal Marocco, al Grèste de la Mughera Vertical Kilometer, Limone. ©Roberto De Pellegrin

Calendario del campionato VK OPEN 2022

5 marzo – KM Vertical de Câmara de Lobos, Portogallo – 3,3 km / 1.000m+

15 aprile – Insanity Mestre Alvaro VK, Brasile – 4,8 km / 1.014m+

24 aprile – Mahuida Vertical Kilometer, Cile – 4,5 km / 1.050 m+

27 maggio – Santana Vertical Kilometer, Portogallo – 4,8 km / 1.003m+

2 giugno – Orobie Vertical, Italia – 4 km / 1.000m+

4 giugno – Parangalitsa VK, Bulgaria – 4,7 km / 960m+

3 luglio – KV Sierra Nevada, Spagna – 4,7 km / 1.050 m+

14 agosto – Prokletije Vertical, Montenegro –-3,5 km / 1.100m+

15 ottobre – Grèste de la Mughéra Vertical Kilometer – GRAN FINALE, Italia – 4 km / 1.094m+

 

Foto apertura: La giapponese Yuri Yoshizumi, vincitrice dell’edizione del 2021, qui al Satana Vertical Kilometer, in Portogallo. Credits: Alexander Vasev