In questo articolo si parla di:

Padel Trend Expo 2022 si terrà a Roma dal 16 al 18 settembre e sarà una tre giorni dedicata allo sport e al business.

L’evento, firmato da Next Group con la sua controllata Padel Trend Srl e in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis, vuole essere un vero e proprio marketplace dalla doppia matrice B2B e B2C.

La kermesse è stata ideata come conseguenza del sempre più crescente interesse nei confronti di questo sport, che non può più essere considerato solo una moda ma uno dei trend più significativi degli ultimi anni, con incrementi che hanno superato l’800% in periodo di piena pandemia, sia per quanto riguarda la costruzione di nuovi campi o club dedicati, sia per il numero di praticanti abituali  che solo in Italia superano le 350.000 unità, potendo contare su oltre 5.000 campi da gioco e oltre 1.000.000 di appassionati.

Un dato su tutti: nel nostro Paese i tesserati FIT sono passati da circa 15.000 di fine 2020 ai circa 70.000 di fine 2021.

Oggi il padel conta oltre 25 milioni di praticanti suddivisi in maniera omogenea in ben 95 Paesi del mondo. Non a caso è stato inserito nel programma definitivo delle Olimpiadi Europee 2023 di Cracovia.

Il padel è uno sport che prima di tutto aiuta a socializzare divertendosi, coinvolgendo un target trasversale e di tutte le età. Il settore agonistico in Italia è cresciuto molto e lo dimostrano anche gli ottimi risultati delle nostre nazionali agli ultimi mondiali in Qatar, anche se la parte del protagonista la fa sempre il settore amatoriale, che vede ogni anno una crescita esponenziale.

Ma oggi questo sport è anche business con un numero sempre più crescente di aziende che operano o entrano in questo ‘nuovo’ mercato. Un trend mondiale fortemente supportato dalla organizzazione di grandi circuiti e tornei, che grazie anche alla copertura mediatica, ne hanno ulteriormente amplificato la notorietà.

Padel Trend Expo 2022 sarà anche una significativa opportunità di networking, capace di richiamare gli appassionati provenienti da tutto il mondo e i principali operatori della filiera: aziende produttrici di racchette, abbigliamento, scarpe, palle, accessori ma anche costruttori di campi e coperture, fornitori di servizi, tecnologie e soluzioni innovative per la gestione di un club.

Con il supporto strategico della Federazione Italiana Tennis, non mancheranno le esibizioni sui campi allestiti, con la partecipazione di grandi campioni internazionali, vip e special guest. E inoltre, convegni, tavole rotonde, corsi di formazione e molto altro.

Previsto anche l’allestimento di aree ad hoc per la realizzazione di workshop aziendali e per facilitare gli incontri one-to-one & one-to-many tra le aziende e i clienti, che ovviamente potranno visionare le collezioni e i prodotti offerti dai vari brand presso gli stand espositivi.

Le dichiarazioni

“Per questa prima assoluta, nell’ottica di venire incontro a ogni singola esigenza degli espositori, sia a livello di spazio sia per quanto attiene la visibilità dei brand, sono stati realizzati più pacchetti modulari  e varie soluzioni di stand, anche pre-allestiti, di sicuro interesse.” afferma Luigi Spera, direttore e responsabile commerciale del progettoMolteplici, inoltre, le possibilità di interagire fattivamente con la manifestazione attraverso dinamiche creative e originali di sponsorizzazione, che non passeranno di certo inosservate.”

“Con Padel Trend Expo 2022 colmiamo un vuoto. Questo straordinario sport aveva bisogno qui in Italia di un punto di incontro capace di aggregare le aziende del settore, le istituzioni di riferimento e i tanti appassionati. I conti li faremo alla fine, ma le stime, come sempre un po’ prudenziali, ci fanno ipotizzare oltre 15.000 visitatori e 500 buyers. Sul numero di espositori è presto per sbilanciarsi: al momento sono già 120 ma abbiamo appena iniziato a locare gli stand. Tanti altri ne arriveranno a breve.” sottolinea Marco Jannarelli, presidente di Next Group. “Il padel ormai spopola ovunque. Spagna,  Francia, Finlandia e Svezia sono Paesi in Europa dove si pratica maggiormente. Un mercato interessante e in piena espansione è quello degli Emirati Arabi e del Qatar.”

“Per la Federazione Italiana Tennis è importante far comprendere ai tantissimi circoli in cui già si pratica il padel quali sono i vantaggi dell’entrare a far parte di una federazione in temini di organizzazione, governance e vantaggi. I numeri sono importanti: queste realtà sono circa 1600/1700 in Italia. Attualmente, però, solo il 50% di esse è affiliato FIT. Vorremmo salire almeno all’80%. Il grande evento in programma a Roma il prossimo settembre, Padel Trend Expo 2022, sarà un’ottima cassa di risonanza anche in tal senso.” ribadisce Gianni Milan, vicepresidente FIT con delega al settore Padel.