In questo articolo si parla di:

Massimo Stano ha vinto i mondiali di atletica di Eugene (USA) sulla distanza di 35 km grazie anche al supporto di Diadora, che gli ha fornito una versione su misura di Equipe Corsa, la racer leggera del marchio, progettata seguendo l’analisi del gesto dell’atleta, insieme a uno studio biomeccanico del suo movimento messo in atto presso il Centro Ricerche Diadora (CRD)

Equipe Corsa si ispira alla prima scarpa da running del brand, nata agli inizi degli Anni ‘70. Dedicata agli atleti che cercano leggerezza, comfort e velocità, è una scarpa con un buon cushioning e ottime caratteristiche di reattività. Il design unico si ispira a quello originale, ma è reso contemporaneo grazie a dettagli distintivi quali il tallone rialzato, il fregio in evidenza, la protezione esterna dell’avampiede e la punta a coda di rondine.

Realizzata dal team product creation di Diadora, presenta un design esclusivo della “power unit” composto da suola e intersuola e si fonda su soluzioni tecniche orientate ad assecondare il gesto naturale dell’atleta e migliorarne l’efficacia.

La velocità è garantita dal tallone molto arrotondato, che velocizza la transizione del piede dalla fase di appoggio a quella di spinta.

La stabilità” dell’avampiede, come avviene nei modelli da pista, è assicurata dall’inserimento di un’area più ampia nella zona che precede quella metatarsale. Per ottimizzare la leva di spinta e ottenere il massimo risultato nella fase finale dell’appoggio, la suola è stata allungata nella parte anteriore.

“L’elevata reattività” è ottenuta attraverso l’utilizzo di una speciale mescola (dd-anima, un compound  molto elastico e reattivo) che compone l’intersuola e dall’esclusivo power transfer bridge realizzato in extra spring pebax, inserito nella “power unit” che accelera la fase impatto/spinta. La tomaia dal design innovativo è in nylon air mesh semitrasparente e PU microfibra.  Nonostante sia una calzatura leggera e veloce, Equipe Corsa offre un’ottima ammortizzazione.

“La visione” del tecnico Patrizio Percesepe e di Massimo Stano, alla ricerca della miglior frequenza nel gesto della marcia, ha incontrato nelle caratteristiche tecniche dell’equipe corsa la soluzione alle loro esigenze. La stretta collaborazione, tra Patrizio e Massimo con il CRD, il centro ricerche Diadora, ha quindi permesso una perfetta personalizzazione dell’equipe corsa sulla base di test scientifici.

Eugene(Usa) 23/07/2022 Campionati Mondiali di Atletica Leggera, World Athletics Championships Oregon22, nella foto: Massimo Stano, 35 km di marcia – Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo