In questo articolo si parla di:

“Un livello stratosferico – ha commentato con soddisfazione Mario Poletti di Fly-Up Sport. – Credo sia il livello più alto della storia delle Yankee”.

Ci si prepara allo spettacolo. Torna nella serata di giovedì 11 agosto a Colere, comune della Val di Scalve in provincia di Bergamo, lo spettacolo della Yankee Run. Organizzata da Mario Poletti con la sua Fly-Up Sport e sostenuta dal brand Scott, la gara si preannuncia a dir poco esplosiva. Perchè quest’anno il livello dei 10 atleti che si daranno battaglia fino a bruciare la suola delle scarpe, è veramente alto.

Trae ispirazione dalle competizioni americane di ciclismo su pista, ma adattata alla podismo. Ecco come funziona: i dieci atleti si sfideranno su un anello di 250 metri che si sviluppa sulla via centrale del paese e che ha come fulcro Piazza Risorgimento. Dopo i primi dieci giri di riscaldamento in cui i ragazzi correranno in gruppo capeggiati dallo stesso Poletti che farà da apripista in bicicletta, inizierà la gara vera e propria. Un giro a tutta e uno a velocità controllata per riprendere fiato e prepararsi a sgasare nuovamente. Al termine di ogni giro veloce il più “lento” verrà eliminato fino ad arrivare al gran finale, in cui a sfidarsi, in un’unica volata, saranno gli ultimi tre concorrenti rimasti. Spettacolo e adrenalina in questa gara che coinvolge, ogni anno, l’intero paese di Colere e vede l’appoggio e il sostegno della Pro Loco e del Comune, oltre al brand tecnico Scott e a diverse realtà locali.

Lo scorso anno, a trionfare, è stato il mezzofondista bergamasco Samuel Medolago, che ha anticipato, sotto l’arco Scott, Francesco Agostini e il plurivincitore Iacopo Brasi. Brasi sarà presente anche in questa edizione, insieme a Luca Magri, Alessandro Zanga, Kwun Hang Wong, Pietro Cambianica, Antonino Lollo, Yassine El Khatoui, Enrico Vecchi, Giovanni Filippi e Mauro Bombelli. Menzione speciale per il vice-campione italiano promesse 3000sp Enrico Vecchi (4° ai campionati italiani assoluti 3000sp, che nel 2020 ha anche vinto il titolo italiano promesse; per Giovanni Filippi, terzo tempo italiano 2022 sui 1500mt (PB 3’37″50), che quest’anno si è fatto notare anche fuori dai confini classificandosi 4° al meeting internazionale di Lignano sui 1500 e 2° al meeting internazionale di San vendemmiano sugli 800mt; infine per Antonino Lollo, campione italiano di maratona 2021 a Reggio Emilia (PB 2h16′) e sesto ai campionati italiani  di mezza maratona (PB 10km 29’39”).

Lo start è previsto alle 21,30. Alle 21,15, ad aprire le danze, ci saranno i piccoli atleti della mini-Yankee dedicata ai bambini fino ai 14 anni.