In questo articolo si parla di:

Il presidente e ceo di Deckers Brands, Dave Powers, ha intrattenuto gli analisti durante la teleconferenza trimestrale, dando una prospettiva dei prossimi sei mesi come periodo di transizione, quando uscirà di scena, per andare in pensione il 1 agosto, e lasciare il posto a Stefano Caroti. Il direttore commerciale del gruppo è stato infatti confermato come prossimo presidente e amministratore delegato.

Stefano Caroti è stato nominato cco di Deckers nell’aprile 2023, dopo aver ricoperto il ruolo di presidente di Omni-Channel per quasi otto anni e di presidente ad interim di HOKA. Prima di unirsi a Deckers, Caroti è stato cco e amministratore delegato di Puma e ha ricoperto diverse posizioni dirigenziali senior presso Nike, Inc.

“Essere ceo di Deckers è stato un grande onore ed è un privilegio lavorare con alcuni dei migliori talenti che questo settore ha da offrire”, ha dichiarato Powers. “Sono incredibilmente orgoglioso dei nostri risultati e della nostra cultura unica basata sul fare del bene e fare bene. Deckers continua a dimostrare prestazioni eccezionali e disponiamo di una solida base da cui continuare a ottenere risultati, una vasta gamma di talenti e prodotti innovativi che incontrano il favore dei consumatori a livello globale. Credo che sia un buon momento per noi per effettuare questa transizione”.

I ricavi del terzo trimestre fiscale 2024 sono stati di 1,56 miliardi di dollari, con un aumento del 16% rispetto al trimestre dell’anno precedente. Su base valutaria costante, i ricavi sono cresciuti del 15% rispetto allo scorso anno, guidati dal successo del marchio Ugg in tutti i canali e nelle regioni.

Secondo quanto riferito, le vendite nette Direct-to-Consumer (DTC) sono aumentate del 22,7% a 858,1 milioni di dollari rispetto a 699,3 milioni di dollari. Le vendite nette comparabili DTC sono aumentate del 21,8%, mentre le vendite nette all’ingrosso sono aumentate dell’8,6% a 702,2 milioni di dollari rispetto a 646,3 milioni di dollari.

Le vendite nette nazionali sono aumentate del 15,6% a 1,05 miliardi di dollari, rispetto a 906,8 milioni di dollari, mentre le vendite nette internazionali sono aumentate del 16,7% a 511,9 milioni di dollari, rispetto a 438,8 milioni di dollari.

Le performance di HOKA

Powers ha affermato che il fatturato globale di HOKA nel terzo trimestre è stato di 429 milioni di dollari, con un aumento del 22% rispetto al trimestre dell’anno precedente. Quest’anno il brand ha continuato a offrire una crescita e un volume costanti anno su anno ogni trimestre, riflettendo la stagionalità equilibrata del marchio nella domanda durante tutto l’anno.

Il ceo ha affermato che la crescita di DTC è stata guidata da aumenti significativi nell’acquisizione di consumatori, con una crescita dell’esperienza internazionale e nazionale rispettivamente del 50% e del 27%, e importanti guadagni nei consumatori fidelizzati, che sono aumentati del 55% a livello internazionale e del 33% negli Stati Uniti.

In Europa, HOKA ha aperto il suo primo punto vendita a Covent Garden, Londra, durante il terzo trimestre, che secondo Powers sta andando eccezionalmente bene. Il marchio ha in programma di aprire una sede a Parigi in tempo per le Olimpiadi di quest’estate. In Cina, secondo quanto riferito, ha aggiunto quattro nuove sedi dell’anno.

“A complemento dei negozi aggiunti in Cina, continuiamo a vedere i nostri sforzi di premiumizzazione online dare i loro frutti, poiché Hoka ha raggiunto elevati livelli di vendita a prezzo pieno online, che è il canale che la Cina generalmente utilizza per le attività promozionali”, ha spiegato Powers. “Un esempio di ciò durante il terzo trimestre è stato l’evento annuale Double 11 in Cina, meglio noto come Singles Day, che è un evento nazionale che prevede sconti diffusi su marchi e categorie di prodotti noti per attirare un significativo traffico di consumatori online”.