In questo articolo si parla di:

Continua l’itinerante evento di Mizuno su tutto il territorio italiano. Il For Every Run Tour piace davvero tanto sia agli specializzati, che ampliano così la loro community, sia ai runner, che vivono la corsa come un momento di socialità e non più come sport individuale

_ di Cristina Turini

In questo evento c’è tutto, dallo sport al divertimento, senza tralasciare l’aspetto tecnico e formativo. Il For Every Run Tour, iniziato a marzo, andrà avanti fino a ottobre con l’intenzione di regalare a più runner possibili in tutta Italia una piacevole esperienza, fatta di momenti di confronto e di divertimento, dove al centro di tutto c’è la corsa (o la camminata).

Il copione è lo stesso per tutti i negozi specializzati: l’accredito con gratta e vinci “Instant Win” più la consegna maglietta ufficiale del tour, una breve clinic con lo staff Mizuno per conoscere meglio le tecnologie e le caratteristiche dei modelli da testare. Segue poi il riscaldamento a ritmo di musica con i Running Motivator e con il famoso “cubo” per tirare a sorte gli esercizi da svolgere.

Si corre (o si cammina) per qualche chilometro per comprendere meglio i benefici delle calzature e per condividere un momento di socialità e divertimento con una sorta di caccia al tesoro. E infine si conclude la serata con musica e aperitivo. Cosa manca? Stando a quanto dichiarato dagli specializzati da noi intervistati, nulla! Anzi, questo evento è stato un forte richiamo per i clienti vecchi e nuovi, un modo per far capire alle persone quanto i negozi fisici siano fondamentali per farsi guidare da esperienza e professionalità nella scelta del prodotto giusto.

L’evento di Tecnica Sport sulla spiaggia di Mondello

Le dichiarazioni di alcuni negozi coinviolti

Francesco – Sportime (Mantova)

Per me è la prima volta in Italia che si vede un evento così coinvolgente e allo stesso tempo ben organizzato. Un format diverso che è piaciuto alla gente, perché in questo momento le persone cercano più un’esperienza piuttosto che la classica prova prodotto fine a se stessa. E poi il team Mizuno è stato davvero perfetto sotto tutti gli aspetti. L’unica nota negativa è stata il brutto tempo, che ha ridotto i partecipanti di circa la metà rispetto al numero di iscrizioni che avevamo.
L’80% dei presenti ha corso, i restanti hanno camminato. Devo dire che nei giorni successivi il modello Skyrise è stato venduto bene. Dopo l’evento sono tornati
in negozio a comprare soprattutto gli scettici di questo brand, che sono rimasti piacevolmente sorpresi dalle caratteristiche dei modelli.

Alessandro – Il Maratoneta (Siena)

È stato un evento organizzato davvero bene. Il team di Mizuno è stato eccezionale e il risultato finale è che siamo entrambi contenti, sia noi che l’azienda. Hanno partecipato quasi 120 persone tra runner e camminatori. Abbiamo quindi aggiunto potenziali clienti da fidelizzare, considerando che dai test delle scarpe ci sono stati solo feedback positivi.
Abbiamo avuto un grande riscontro anche dalla comunicazione social fatta insieme a Mizuno, che sicuramente ha contribuito a portare persone in negozio. La scarpa che ha riscontrato maggiore successo è la Skyrise, perché la Rebellion Pro è un modello di nicchia. L’abbiamo venduta molto bene e probabilmente in questo l’evento ci ha aiutato. Ma è comunque un modello molto apprezzato sia da runner che camminatori.

Leonardo – Maxismall (Firenze)

L’evento da noi è stato perfetto, abbiamo organizzato partenza e arrivo dal punto vendita con due percorsi: uno di 8 km per i runner e uno di circa 6 km per i camminatori. Nonostante il tempo non sia stato dei migliori, hanno partecipato 80 persone. Le scarpe in prova erano le Skyrise, le Rebellion Pro e poi qualcuno ha testato anche le nuove Rider 28 e le Inspire. È piaciuto molto anche il finale, con la pizza offerta da Mizuno a cui abbiamo aggiunto il nostro pasta party
Il nostro è un negozio grande, si lavora su tre turni, quindi è difficile sapere quanto abbia inciso l’evento sul venduto. Di certo i modelli piacciono e sono stati comunque venduto bene. Con Mizuno è la prima volta che organizziamo un evento in store ed è quello che ci serve, per farci conoscere e movimentare l’ambiente, per dire che ci siamo. Per noi è molto importante anche per contrastare le vendite online. E poi devo dire che il team organizzativo di Mizuno è avanti anni luce, con ragazzi svegli che lavorano bene.

Salvatore – Tecnica Sport (Palermo)

L’evento è andato benissimo ed è coinciso con il periodo migliore dell’anno. Abbiamo deciso di organizzare l’attività lungo la spiaggia di Mondello, dove abbiamo un partner commerciale a cui appoggiarci. Abbiamo contato 93 t-shirt date agli accrediti, hanno corso tutti con le Skyrise. Dopo il riscaldamento a ritmo di musica, abbiamo corso tutti insieme per 4/5 km circa. Il finale a base sempre di musica, pizza per tutti e aperitivo. Per noi è la prima volta con Mizuno e siamo davvero entusiasti. Miriamo a fare molti altri eventi come questi e, ora che abbiamo capito come funziona, miriamo ad avere una partecipazione molto più ampia. Siamo entusiasti del riscontro avuto, anche sui social dove sta girando il video realizzato con il drone che è davvero molto bello. A livello di conversione, abbiamo terminato la Skyrise, quindi direi che è merito dell’evento. Ringraziamo Mizuno per questa opportunità!

Giuseppe – Sport On (Catania)

La tappa da noi è andata davvero molto bene, parliamo di 150 iscritti. Abbiamo allestito uno spazio esterno per gli accrediti e per distribuire le t-shirt. In totale abbiamo fatto testare 120 paia di scarpe. Siamo andati in una piazza vicino al negozio a fare il riscaldamento con il cubo da “ lanciare” per vedere che esercizio usciva… Abbiamo diviso le persone in due gruppi, con un percorso da 7 km per i runner e uno da 5 km per i camminatori. Al rientro pizza party con musica e drink. Abbiamo fatto un bel video per i social e devo dire che questo evento è un richiamo forte per clienti vecchi e nuovi, che vengono coinvolti sempre di più nella nostra community: in questo modo capiscono che la corsa non è uno sport solitario, ma è più divertente praticarla in compagnia. Siamo in un buon periodo in cui c’è tanto movimento, non so dire se le vendite dei modelli sono conseguenza dell’evento, ma di fatto sono andate molto bene!