In questo articolo si parla di:

Una camminata di 9 km con vista sul Golfo di Trieste: è il nuovo format de La Corsa della Bora, il trail organizzato da organizzata dall’Asd SentieroUNO.

Il prossimo 8 gennaio quindi la manifestazione sarà aperta anche a coloro che vogliono intraprendere i bellissimi tracciati di gara camminando e godendosi il panorama con la Family Run, una passeggiata per tutta la famiglia lungo i sentieri dei pescatori, adatta a tutte le età, anche ai giovanissimi: infatti i ragazzi fino ai 16 anni potranno iscriversi gratuitamente entro il 15 di dicembre.

La partenza sarà dal Bora Village di Portopiccolo, quest’anno ampliato e potenziato per l’occasione, si ritornerà allo stesso punto dopo aver percorso sentieri con viste mozzafiato e la strada Costiera che diventerà pedonale solo per i partecipanti alla gara, per un’insolita ed emozionante giornata.

Il percorso ha diverse varianti: 7, 9 e 11 km. Sono ammessi anche animali con guinzaglio corto. Una gara pensata per chi vuole godersi l’atmosfera della Corsa della Bora in un percorso senza difficoltà tecniche, respirando a pieni polmoni la meraviglia del territorio, anche in pieno inverno.

Oltre alla Family Run ci saranno, come ogni anno, più gare a diverse distanze e livelli di difficoltà, fino alla maratona ultra trail da 164 chilometri. Per l’edizione 2023, in programma dal 6 all’8 gennaio, sono attese circa 5mila presenze, con atleti e turisti da 42 nazioni. Numeri che rappresentano il ritorno dei grandi eventi sportivi in regione dopo anni difficili.

La Corsa della Bora – afferma l’assessore regionale alla cultura e allo sport Tiziana Gibellirappresenta il tipico esempio di manifestazione sportiva capace di unire alla sana competizione agonistica, sia amatoriale che professionistica, una straordinaria occasione di promozione e valorizzazione del nostro territorio grazie alla moltitudine di atleti e appassionati che richiama da tutto il mondo. Un evento unico – conclude l’assessore – com’è unico il vento che soffia sul nostro capoluogo regionale al quale è dedicata la manifestazione e che, anno dopo anno, ci rende sempre più speciali in tutto il mondo”.

s1trail.com