In questo articolo si parla di:
Dryarn con MARCO OLMO

Si intitola “La fibra di Marco” la nuova miniserie realizzata da Dryarn e pubblicata esclusivamente sul canale YouTube del brand. Dieci puntate, una al mese per tutto il 2023, e un grande protagonista, Marco Olmo, ultra maratoneta mondiale, una vera e propria leggenda della corsa di endurance.

Allenamento, alimentazione e, ovviamente, corsa i temi principali della serie ambientata tra i sentieri di Robilante (CN) città natale di Marco, con l’obiettivo di essere d’ispirazione per tutti gli appassionati di sport e non solo: Marco Olmo racconta senza filtri i segreti, gli errori e i traguardi ottenuti in una vita di corsa.

Considerato uno dei più grandi specialisti delle corse estreme, Marco Olmo è un atleta che si spinge oltre ai limiti fisici e dell’età e che ha raggiunto risultati eccezionali vincendo, a 58 anni, l’Ultra Trail del Monte Bianco nel 2006, replicando la vittoria del 2007.

Dal 2008 Marco Olmo è testimonial di Dryarn, la microfibra pensata appositamente per lo sportswear, che ancora oggi corre insieme a lui accompagnandolo nelle sue imprese. Dalla Marathon des Sables, alla Desert Cup; dalle sei vittorie della Cromagnons, alle quattro medaglie d’oro vinte alla Desert Marathon di Libia.

Non solo corse e competizioni, in 15 anni di collaborazione Marco Olmo e Dryarn sono stati anche protagonisti di un libro, di un film-documentario e oggi della nuova miniserie.

Correre è un po’ come volare (Franco Faggiani Editore, 2009) è il titolo della pubblicazione mentre Il corridore – The runner (2010) è il film documentario di Paolo Casalis e Stefano Scarafia, sui retroscena della preparazione, lunga un anno, all’Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di resistenza più importante e dura al mondo.