In questo articolo si parla di:

Una maratona che attraversa ben tre province unendo, così, tre regioni: Lombardia, Trentino e Veneto.

Si presenta così Lake Garda 42, la competizione podistica che vedrà la partenza da Limone sul Garda in provincia di Brescia, e che supererà prima Riva e poi Arco di Trento per poi condurre i concorrenti al traguardo di Malcesine, in provincia di Verona. Un tracciato che il prossimo 3 aprile porterà i partecipanti a costeggiare, nei suoi 42.195 metri, il culmine settentrionale del Lago di Garda.

Dopo l’edizione zero della scorsa primavera, dove l’organizzazione ha testato il tracciato e gli aspetti logistici della competizione, la società Communico Italia sta ormai lavorando a pieno regime per i dettagli della prima edizione della Lake Garda 42.

“Siamo estremamente convinti che la maratona abbia uno straordinario potenziale di sviluppo, perché disegnata in uno degli angoli più attraenti e iconici del nord Italia”, commenta Christian Deissenberger a capo dell’organizzazione, “e l’alto numero di adesioni ricevuto finora fa ben sperare in vista della prima domenica di aprile” . Infatti, ad oggi sono oltre 500 gli iscritti alla manifestazione, equamente divisi in tre gruppi di provenienza: italiani, tedeschi e resto del mondo. “In questo modo vogliamo far crescere la manifestazione come un vero e proprio festival del running in primavera”, continua Christian Deissenberger, “e in tal senso abbiamo previsto alcuni eventi collaterali tra cui una gara per bambini”.

Infatti, come ricordato dall’organizzatore, nel pomeriggio della vigilia, sabato 2 aprile, alla Rocca di Riva del Garda si terrà la prova Kids riservata agli atleti compresi tra 5 e 12 anni di età. La stessa location sarà anche quartier generale della manifestazione per il ritiro del pettorale e l’area expo e vedrà l’apertura già dal pomeriggio di venerdì 1 aprile 2022.