In questo articolo si parla di:

A Madeira, Rémi Bonnet e Allie McLaughlin concludono l’anno con stile, vincendo l’ultima fase della Grand Final della GTWS 2022.

I vincitori

Dopo aver preso un grande vantaggio durante la stagione, Rémi Bonnet e Nienke Brinkman erano i favoriti in assoluto già prima della conclusione della finale. Ma dietro di loro tutto poteva ancora cambiare. Nella classifica maschile, Elhousine Elazzaoui ha dovuto lavorare sodo per battere Thibaut Baronian (team Salomon, Francia) e conquistare il secondo posto. Il francese, che quest’anno puntava alla top 3, è comunque molto contento di questo terzo posto sul podio. “Questo era l’obiettivo”, spiega, “quindi sono molto felice di averlo raggiunto. Ho cercato di agganciare Elhousine, ma era troppo forte per me negli ultimi dossi e in piano, quindi complimenti a lui!”

Nella classifica femminile, dietro a Nienke Brinkman, troviamo Sophia Laukli (team Salomon, Stati Uniti) che si è impegnata duramente per mantenere il secondo posto; Sophia si sta già preparando per la stagione sciistica. “Ho dovuto fare quattro tappe su cinque per mantenere la mia posizione. Sono super felice, mi sono divertita molto quest’anno, anche se questa settimana ha lasciato veramente il segno”. Sara Alonso (team Salomon, Spagna) ha completo il podio.

Le voci dei protagonisti

Su 450 punti, lo svizzero Rémi Bonnet ne ha conquistati 444, si è aggiudicato l’ultima tappa della GTWS 2022. “Penso che sia stata la parte più difficile”, spiega “All’inizio le gambe non rispondevano molto bene, ma mi sentivo davvero forte mentalmente e mi ci sono buttato completamente per superare il dolore. Amo le salite, perché mi sento come se stessi andando molto più veloce degli altri, quindi ho spinto forte in quella parte. Ma durante la discesa sentivo che stavo iniziando a stancarmi. Nell’ultima parte ho iniziato ad avere le vesciche, quindi ho rallentato un pò'”.

In seconda posizione, Elhousine Elazzaoui (Team Pini Mountain Racing, Marocco) che ha dichiarato: “Sinceramente, la gara è stata una grande battaglia! Abbiamo veramente gareggiato l’uno contro l’altro. Avevamo un accordo con Petro Mamu che mi ha aiutato molto. Pensavamo di prendere il controllo, a volte io, a volte lui, e ha funzionato! Sono super felice perché sono arrivato secondo assoluto nella GTWS 2022. Il mio sogno era finire tra i primi 3 e così è stato!”.

Il suo “compagno di squadra” di giornata, Petro Mamu (team Scarpa, Eritrea) ha conquistato il terzo posto. “Sono davvero felice di questo terzo posto! Ringrazio Elhousine dal profondo del cuore. Mi è piaciuto molto il percorso della giornata che era meno tecnico e mi si adattava molto meglio. Era più lungo degli altri giorni quindi ho cercato di partire con cautela prima di accelerare per gli ultimi 12 chilometri. Sono contento di come ho gestito la mia gara”.

Per quanto riguarda la categoria donne, Allie McLaughlin, è salita sul gradino più alto del podio: “Sono partita abbastanza forte. Ero con un gruppo di ragazzi in salita ma non riuscivano a tenere il passo. Mi sono trovata bene anche se penso di aver spinto un po’ troppo, soprattutto perché c’erano ancora dei bei dossi in discesa… Mi è stato detto che Nienke non poteva più raggiungermi ma ho preferito dare il massimo fino a il traguardo!”

Dietro la statunitense è arrivata l’0landese Nienke Brinkman (team Nike Trail): “Sono davvero felice di questa settimana, ho dato il massimo e penso di aver bisogno di una pausa. Ma volevo davvero fare tutte le tappe anche se avevo già vinto il GTWS. Volevo anche ringraziare i miei genitori e la mia famiglia che sono venuti qui e mi hanno davvero supportato in questa gara, è stato fantastico!”.


Categoria Open

Nella categoria OPEN, Manuel Innerhofer (team Salomon, Austria) e Malen Osa (team Salomon, Spagna) hanno vinto questa finale guadagnandosi il loro Golden Ticket per il GTWS 2023. “Sono molto contento di questo risultato. Stavamo provando a correre insieme a Thomas Roach, il mio compagno di squadra GTNS, ma in discesa sono stato un po’ più veloce. Ma quello che conta è che ci siamo assicurati il titolo per la GTNS nei primi due posti per la categoria OPEN.”

Per Malen Osa, questa tappa è stata sicuramente la più difficile. “Ho finito”, ammette. “Mi sentivo come se non avessi più niente da dare ed è stato difficile, ma ce l’ho fatta, tutto qui! Sono entusiasta di finire al primo posto e guadagnare il mio Golden Ticket per il GTWS 2023!” Anche il secondo e il terzo posto nella categoria OPEN hanno fatto aggiudicare il Golden Ticket per il prossimo anno.