In questo articolo si parla di:
napoli city half marathon 2023

La Napoli City Half Marathon 2023, in programma domenica 26 febbraio, si presenta con grandi ambizioni. Gli organizzatori dell’evento nella città partenopea vorrebbero stabilire il nuovo record europeo della mezza maratona, centrare una delle cinque migliori prestazioni al mondo nella disciplina e far diventare il percorso della gara tra i più amati dai grandi atleti internazionali.

La manifestazione non guarda però solo alla prossima edizione, ma ha lo sguardo già rivolto anche al 2024 e al 2025. L’obiettivo sarebbe quello di coinvolgere a Napoli 30mila persone nel corso del triennio, con un numero di presenze totali pari a 81.243 corridori e visitatori e un indotto complessivo di 25 milioni di euro (per il 2023 è previsto invece un fatturato di 6,56 milioni).

Il percorso dell’edizione 2023 è stato definito molto più veloce rispetto ai precedenti dall’organizzazione, e questo è anche il motivo per cui si punterà anche ad abbassare il record italiano sulla distanza stabilito nel 2022, con la storica prestazione di Yeman Crippa. La gara, insignita della prestigiosa Label della World Athletics e dalla cinque stelle Quality Award della European Athletics, ha infatti l’obiettivo di aggiungere costantemente piccoli accorgimenti per rendere il tracciato sempre più rapido e posizionare Napoli tra le migliori città europee per questi eventi.

napoli city half marathon 2023

Yeman Crippa all’arrivo della Napoli City Half Marathon 2022

Le dichiarazioni

“Programmare è sinonimo di successo. Significa porsi degli obiettivi a breve e lungo termine che portano al risultato voluto. Significa prevedere le difficoltà ed affrontarle per tempo”, ha dichiarato Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli. “È per questo che accolgo con grande soddisfazione il patto per la città tra istituzioni, sportive e non, proposto da Napoli City Half Marathon per la crescita costante di un evento che renderà Napoli sempre più un riferimento internazionale non solo dei runner, ma anche di quanti vorranno godere delle bellezze turistiche e culturali della nostra città”.

“Non posso che accogliere con entusiasmo il progetto di crescita e affermazione internazionale della Napoli City Half Marathon, un evento che è già nella storia della nostra atletica dopo il record italiano di Yeman Crippa nel 2022”, ha aggiunto Stefano Mei, presidente Fidal. “Conosco e apprezzo la serietà degli organizzatori e la passione di Napoli per l’atletica e per il running. Questa rinnovata sinergia istituzionale potrà portare risultati non soltanto agonistici ma anche in termini di diffusione della corsa, di promozione turistica del territorio e di benessere”.

“Ciò che sta accadendo a Napoli è di una grandissima rilevanza per le organizzazioni sportive”, ha dichiarato Carlo Capalbo, presidente di Napoli City Half Marathon. “Stiamo realizzando un progetto a tre anni che porterà Napoli nel gotha delle manifestazioni podistiche mondiali. Assieme al Coni, alla Fidal, al Comune di Napoli, si è creata una squadra che farà entrare stabilmente la Napoli City Half Marathon tra gli eventi internazionali più ambiti e partecipati”.