Domenica 29 ottobre l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ospiterà la nuova mezza maratona emiliana voluta da Giorgio Calcaterra e organizzata da Galileus Srl insieme ad Asd Urban Runners. L’idea è nata in seguito al successo editoriale avuto dal suo libro “Correre è la mia vita” e alle numerose persone incontrate da Calcaterra nelle diverse città italiane in cui ha presentato il volume e la propria storia. Appassionati di running con cui è nato il desiderio di radunarsi in occasione di un evento podistico all’interno di una location unica e affascinante, l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Nasce così la Mezza Maratona d’Italia, in programma domenica 29 ottobre 2017. L’evento, organizzato insieme a Galileus Srl e Asd Urban Runners, prevede la mezza maratona competitiva Fidal da 21,097 km e altre due corse non competitive sulle distanze dei 10k e 5k, così da permettere a tutti, i meno allenati, famiglie e bambini, di essere presenti e partecipare attivamente.

“Ho voluto fortemente questo evento e ho pensato subito a questo nome con Italia”, ha affermato un emozionato Giorgio Calcaterra. “Perché desidero sia una festa per tutti quanti da qualsiasi posto d’Italia arrivino e Imola è raggiungibile facilmente da ogni parte del nostro Paese. Inoltre nel correre in autodromo ci sono tanti vantaggi. Ad esempio non c’è traffico e non siamo d’intralcio a nessuno, poi ho pensato che si riesce anche a stare più insieme e uniti. L’ho scritto anche nel libro, la corsa per me è stare insieme”.

Alla presentazione dell’evento erano presenti anche il coautore del libro Daniele Ottavi, il presidente dell’Autodromo di Imola Uberto Selvatico Estense, il presidente di Urban Runners Gianluca Ricchiuti, Avital Kotzer Adari, consigliere Affari Turistici Ambasciata d’Israele, e Jacopo Moschini per MyChicJungle.

www.lamezzaditalia.it