In questo articolo si parla di:

La collezione di scarpe da corsa 2022 di adidas comprende vari modelli pensati per supportare i runner sia negli allenamenti quotidiani che in gara e adatti a ogni esigenza, ognuno con caratteristiche diverse, ma tutti accumunati da tecnologie innovative e da un design studiato nei minimi dettagli: una gamma diversificata di prodotti che assicurano a ciascuno la scarpa più adatta alle proprie esigenze individuali.

adidas Adizero

Questa collezione è sicuramente la più performante concepita dal brand. Sin dal debutto del 2008 alla maratona di Berlino, quando Haile Gebrselassie ha stabilito il record mondiale di 2:03:59 indossando un prototipo di adizero adios, la linea adizero non ha smesso di migliorarsi, collezionando più di 150 vittorie nel mondo del running d’élite. L’intera linea è stata sviluppata utilizzando approfondimenti e dati meticolosi di alcuni degli atleti più veloci del mondo, combinando dati meccanici, biomeccanici e fisiologici per progettare le scarpe da corsa adidas.

Per conoscere da vicino le caratteristiche di questa collezione e per trovare il modello di scarpa più adatto alla tua corsa non perdere l’appuntamento del 22 ottobre all’Adizero Village in Parco Sempione, Milano.
Link d’iscrizione: shoetestexperience.it/whyrun

Adizero Adios Pro 2

Adizero Adios Pro 2

Lanciata nel 2020, questa scarpa da corsa ha avuto un successo strepitoso nel mondo delle lunghe distanze, dove diversi atleti adidas hanno infranto molti record mondiali. La nuova Adizero Adios Pro 2 è una conferma dell’aspirazione a migliorare costantemente le scarpe da running per i podisti di alto profilo, sviluppate e perfezionate con e per alcuni degli atleti più veloci, supportandoli nel loro obiettivo di mettere a segno prestazioni da primato. L’ultimo aggiornamento presenta importanti innovazioni nelle aree chiave della scarpa, con l’obiettivo di offrire una corsa più leggera, più reattiva e più veloce.

Caratteristiche

  • L’intersuola ridisegnata LightStrike Pro presenta due strati e una costruzione rinnovata per supportare il ritorno di energia. Gli EnergyRods infusi di carboni sono ora visibili all’interno dell’intersuola e sono progettati per una transizione guidata più anatomica, limitando la perdita di energia.
  • L’intersuola si combina con una tomaia in poliestere ultraleggero, parzialmente riciclato, Celermesh 2.0, che è stata ottimizzata per la velocità con flessibilità, traspirabilità e supporto in base ai dati dell’atleta.
  • Infine, una suola in gomma Continental è stata aggiunta alla punta per creare una zona di trazione che supporta un’accelerazione più rapida. Una nuova costruzione leggera del tallone mantiene il piede saldamente bloccato attraverso il blocco antiscivolo, mentre ammorbidisce la struttura nella zona per un maggiore comfort.

Adizero Boston 10

Adizero Boston 10

Con questo modello il meglio del modello da gara Adizero Adios Pro 2 viene distillato in una scarpa da corsa versatile da utilizzare tutti i giorni. Adizero Boston 10 presenta infatti la stessa intersuola con LightStrike Pro unita alla resistente mescola LightStrike EVA, EnergyRods in fibra di vetro, una tomaia morbida e la suola in gomma Continental, per offrire supporto e leggerezza durante gli allenamenti quotidiani sulle lunghe distanze.

Adizero Prime X

Adizero Prime X

Questa scarpa da running è dedicata alle lunghe distanze e nasce come un prodotto concettuale, rivoluzionario. Il modello è stato infatti progettato senza limiti per amplificare le caratteristiche chiave di Adizero Adios Pro 2 e superare anche i confini delle tecnologie più recenti. Oltre a prendere in prestito l’intersuola LightStrike Pro e la tecnologia EnergyRod, presenta anche lamelle di rinforzo, con effetto ritorno elastico, nel tallone da 50 mm.

Avanti Track Spike

Avanti Track Spike

Questo nuovissimo modello completa la collezione adidas Adizero ed è una scarpa da atletica consigliata per chi pratica i 1.500, 5.000 e 10.000 metri su pista e la specialità 3.000 metri siepi. L’intersuola con tecnologia Lightstrike Pro dona reattività al passo, ammortizzando l’impatto col suolo e restituendo la massima energia nella fase di volo. La tecnologia EnergyRods, con barre in carbonio dal design anatomico, dal mesopiede fino in punta, permette una transizione più fluida, maggiore reattività e una migliore gestione del dispendio energetico. La suola è dotata di 5 chiodi lunghi 6 mm per garantire il massimo grip durante la corsa e avere un passo efficiente senza perdere velocità.

adidas Adistar

adidas Adistar

Questa scarpa da corsa è adatta agli allenamenti quotidiani ed è ispirata all’idea del moto perpetuo. Testata su oltre 4500 km, il modello è un connubio tra supporto e protezione. adidas Adistar presenta un collare e una linguetta ammortizzati e un’innovativa tomaia parzialmente realizzata in Parley Ocean Plastic.

La calzatura presenta anche un’intersuola Repetitor morbida e reattiva con design avvolgente EVA Repetitor+, realizzato per il 15% in materiale riciclato, che corre intorno al tallone. L’intersuola presenta al contempo una “geometria arcuata”, grazie a un dislivello di 6 mm nell’altezza dello stack fra il tallone e la punta.

Caratteristiche

  • Intersuola a doppia densità: la morbida e comoda schiuma Repititor si unisce a Repititor +, una seconda schiuma più rigida e densa realizzata per il 15% in materiale riciclato, per ammortizzare l’appoggio, avvolgendo e stabilizzando il tallone passo dopo passo.
  • Sistema di supporto della calzata tipo cage: un sistema di supporto interno totalmente integrato che, una volta allacciate le stringhe, avvolge il piede per offrire la massima stabilità e un sostegno extra.
  • Profilo arcuato dell’avampiede: il profilo arcuato dell’avampiede crea un movimento oscillante costante che imprime slancio alla falcata successiva – chilometro dopo chilometro.
  • Forma unica: forma unisex progettata per adattarsi alle differenze anatomiche dei piedi maschili e femminili

Solarglide 5

Solarglide 5

Con un’attenzione costante alla community di donne runner, adidas Solarglide 5 presenta elementi concepiti ad hoc per il mondo della corsa femminile. Durante la fase di sviluppo, il team di progettazione ha condotto una serie di test per fornire alle donne la migliore vestibilità possibile.

La calzata si basa su una nuova forma concepita a partire da dati sull’anatomia femminile, con un tallone più stretto, un collo più basso, e un’esclusiva curva del tallone che permette al tendine di Achille di muoversi liberamente.

È stata progettata con un’intersuola Boost con la nuova geometria Bubble, termine che indica il profilo con accentuata curvatura verso l’alto, sia anteriore che posteriore. Centinaia di capsule Boost, fuse insieme, forniscono un’ottima ammortizzazione, con un elevato ritorno di energia ad ogni passo. Il nuovo inserto LEP 2.0, ora è posizionato fra i due strati dell’intersuola. Quello inferiore in Boost, e quello superiore in EVA, che lavorando in sinergia con il Boost, migliora il ritorno elastico dopo ogni flessione.

La tomaia, in knit Primeblue, è una dimostrazione della convinzione di adidas che l’innovazione può portare soluzioni utili a contribuire al riciclo dei materiali. Ideata nel rispetto del pianeta, la tomaia di adidas Solarglide 5 è parzialmente realizzata in Parley Ocean Plastic. Si tratta di un filato contenente almeno il 50% di Parley Ocean Plastic, ricavata dal riciclo della plastica raccolta in mare, su spiagge e litorali. Il restante 50% del filato è in poliestere riciclato.

Caratteristiche:

  • Intersuola Bubble Boost: lo strato inferiore, sagomato con un nuovo profilo, più arrotondato nella punta e nel tacco, è composto da centinaia di capsule Boost fuse insieme, che ammortizzano e ritornano energia ad ogni passo
  • Soletta Control: lo strato superiore, in EVA, avvolge lateralmente il piede, stabilizzandolo nella transizione dal tallone alla punta
  • LEP 2.0: il Linear Energy Push, nella sua nuova versione, è l’ultima evoluzione del sistema adidas Torsion, che supporta tutto il piede e velocizza il ritorno, dopo la flessione, per una risposta immediata.
  • Altezza della suola 26 mm anteriori e 36 posteriori (drop 10 mm)
  • Peso 335 g.

Supernova 2

Supernova 2

Il modello è stato progettato all’insegna del comfort e dell’affidabilità, anche quando poi serve spingersi oltre, seguendo la regola dell’80/20, formulata dal Dr. Stephen Seiler, professore di scienze dello sport presso l’Università di Agder, che afferma che gli atleti di endurance dovrebbero praticare l’80% del loro allenamento con un’intensità molto bassa, aumentando lo sforzo nel restante 20% del tempo. Le Supernova 2 sono realizzate pensando alle esigenze specifiche dei corridori entry-level. I vantaggi del comfort della Supernova 2, soprattutto per questa categoria di runner comprendono un’intersuola ibrida utilizza sia la tecnologia Boost sia quella Bounce, che garantiscono un ritorno di energia, oltre ad ammortizzazione e maggiore comfort, ideale quando si cerca il proprio ritmo nel running e si inizia a spingere a fondo.

Per realizzare queste scarpe da corsa sono state ridotte le emissioni di carbonio del 12% rispetto a quanto fatto per le Supernova 2020. Dall’estrazione della materia prima, alla lavorazione, all’imballaggio, fino alla fine della vita del prodotto, viene calcolata e comunicata l’impronta ecologica, in conformità a uno standard riconosciuto a livello internazionale: ISO 14067

Caratteristiche:

  • Comfort ed energia: Il mix perfettamente bilanciato delle mescole Bounce e Boost nell’intersuola assicurano comfort e ritorno di energia a ogni passo.
  • Linguetta e talloni imbottiti: La nuova linguetta imbottita e il rinforzo sul tallone assicurano un comfort ottimale fin dal primo passo.
  • Grip superiore: La suola in TPU iniettato garantisce un grip eccellente per correre nel massimo comfort su ogni superficie.
  • Impronta di carbonio ridotta: Le nuove Supernova sono state realizzate con un processo che riduce del 12% l’impronta di carbonio del prodotto finale rispetto alla versione del 2020.
  • Vestibilità su misura per le donne, con una silhouette che rispecchia l’anatomia del piede femminile