In questo articolo si parla di:

La nuova linea di abbigliamento, calzature e accessori Run Visible di Brooks è stata presentata lo scorso 30 settembre a Milano, con una caccia al tesoro al buio dove i giornalisti (anche noi di Sport Press) e gli influencer che vi hanno partecipato, hanno potuto testare la collezione in modo originale e assolutamente non convenzionale.

Pensata per correre in totale sicurezza anche in condizioni di scarsa luminosità, la nuova linea assicura una luminosità superiore, in tutte le ore del giorno. È specificamente progettata per permettere ai runner di essere riconosciuti anche in condizioni di scarsa luminosità grazie alle caratteristiche innovative del design di Brooks.

Gli inserti catarifrangenti 3M Carbon Black applicati in punti strategici, i colori ad alto contrasto come il giallo Nightlife, uno dei colori più facili da vedere in condizioni di scarsa visibilità e la fluorescenza, permettono al corridore di essere visto anche al buio da un veicolo a oltre 180 metri di distanza

La collezione Run Visible include capi versatili adatti alle temperature più miti come maglie a manica corta e pantaloncini, e quelli più adatti a climi più freddi come maglie a manica lunga, tights, giacche e gilet, pensati anche per proteggere da vento e pioggia. Completano la collezione Ghost 14, Glycerin 20 e Glycerin GTS 20 per dare un tocco di colore fluorescente e rifrangente in più.

“Abbiamo capito quanto sia importante enfatizzare le aree di movimento dei runner per far sì che vengano riconosciuti come tali, spiega Helen Spalton, apparel merchandising manager EMEA. Ogni capo è stato appositamente studiato nei minimi dettagli per assicurare la massima performance nell’allenamento. Gli inserti catarifrangenti 3M Scotchlite Carbon Black Stretch sono collocati nelle zone di moto chiave come caviglie, ginocchia, anche, gomiti e spalle così da sfruttare al massimo la direzione della luce, garantendo massima visibilità e sicurezza”.

Da una ricerca condotta da Brooks su oltre 3.000 runner di sette Paesi europei, è emerso che l’abbigliamento giusto più tempo per correre e meno preoccupazioni

Più tempo per correre e meno preoccupazioni se si indossa l’abbigliamento giusto. È quello che emerge da una ricerca condotta da Brooks su oltre 3.000 runner di 7 Paesi europei. Apparentemente solo il 5% corre regolarmente al buio, ma a questo gruppo si aggiungono quelli che corrono nelle ore meno luminose non regolarmente (29%) e quelli che corrono alla mattina preso o alla sera ma solo con accorgimenti (luci, catarifrangenti) che li facciano sentire più sicuri. In generale, ben il 74% evidenzia che sarebbe pronto a correre più spesso al buio ma solo con un abbigliamento adatto, che gli consenta di essere più visibile da parte degli automobilisti. 

Tra i motivi per cui si rinuncia a correre, il timore per la propria incolumità (56%), non essere sufficientemente visibili (34%) o che sia troppo presto o troppo tardi per correre (25%). Tra i motivi per cui si ama correre di mattina presto o di sera vi sono il fatto che le strade sono più tranquille (44%), perché è l’unico momento libero (39%) e perché è più rilassante (32%).

brooksrunning.com