Nel weekend del 13 e 14 aprile, l’Appennino parmense ospiterà la Rock Experience Orienteering Challenge. Nella splendida cornice di Schia Monte Caio si svolgeranno due prove (Middle + Long) della Coppa Italia 2024.

Nato nei paesi scandinavi dove ha un seguito di partecipanti pari ad altre più note discipline, l’orienteering ha conquistato anche gli sportivi outdoor italiani grazie alla possibilità di unire un’attività fisica come la corsa nei boschi con la capacità di orientamento che la disciplina richiede.

L’evento, organizzato da Orienteering Parma ASD con la collaborazione della Pro Schia Monte Caio e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Parma, dell’Unione Montana Appennino Parma Est e dell’Ente Parchi del Ducato, sarà realizzato grazie al contributo del Comune di Tizzano Val Parma e alla disponibilità di numerosi sponsor, tra i quali spicca il brand lecchese d’abbigliamento outdoor Rock Experience al quale è associata la manifestazione.

Questa disciplina consiste nello svolgere un percorso predefinito, caratterizzato da punti di controllo chiamati “lanterne”, con l’aiuto esclusivo di una bussola e di una mappa molto dettagliata a scala ridotta del luogo da percorrere. Il terreno di gara ideale è costituito da aree boschive che rendono più difficile l’orientamento, ma l’orienteering può essere realizzato anche più in generale in ambienti naturali e centri storici delle città.

Il percorso della gara è contrassegnato da un punto di partenza e uno d’arrivo, collegati da punti di controllo indicati sulla mappa tramite cerchi uniti tra loro da linee immaginarie e caratterizzati da numeri che indicano l’ordine di percorrenza. Gli atleti dispongono anche di una descrizione del punto di controllo al fine di individuare le lanterne che sono numerate e dotate di una stazione elettronica per la punzonatura.

L’appuntamento di Schia prevede lo svolgimento della gara “Middle” nel pomeriggio di sabato 13, seguita dalla gara “Long” nella mattinata di domenica 14. Oltre alle categorie agonistiche, entrambe le gare sono aperta a tutte le altre categorie con i percorsi bianco, giallo, rosso, scuole ed esordienti.

C’è un impegno generale da parte dell’azienda Rock Experience, in termini di sostegno delle realtà vicine alle attività outdoor di montagna oltre che del territorio montano, e la gara nazionale di Sport Orientamento sarà un’occasione molto importante per promuovere e diffondere l’Orienteering Sportivo insieme alla bellezza naturale dell’Appennino Parmense.