In questo articolo si parla di:

Al via la SkySnow Schia Monte Caio. Ultima settimana di attesa per conoscere i nomi dei campioni d’inverno nella specialità SkySnow. Il 17 febbraio, dopo e le intense e spettacolari tappe di Sauze d’Oulx e Gressoney, la SkySnow Schia Monte Caio metterà fine ai giochi per la conquista della Coppa Italia di specialità.

La gara

Si chiude un’edizione combattuta del circuito CRAZY SkySnow Italy Cup, la kermesse invernale dedicata alla corsa su neve promossa da FISky – Federazione Italiana Skyrunning e giunta alla sua 4° edizione.La Coppa Italia ritorna sui tracciati del comprensorio sciistico di Schia (Parma) che proprio nel 2021, sotto l’egida della Federazione, vide il via della prima gara di SkySnow in assoluto sulla scena italiana.

Da gara inaugurale a gara decisiva: per il primo anno la SkySnow Schia Monte Caio, organizzata da Skyrunning Adventure A.S.D. e Montecaio S.r.l., sarà l’ultima occasione per gli atleti di guadagnare punti preziosi e consolidare le proprie posizioni nelle classifiche finali. Sulle alture dell’Appennino Parmense è attesa grande battaglia tra i migliori specialisti della corsa su neve, pronti a sfidarsi sul veloce tracciato di 10.8 km e 800 m di dislivello positivo lungo piste del Monte Caio, che premierà chi saprà interpretare al meglio una gara veloce e muscolare da correre tutta d’un fiato. Due i percorsi proposti dall’organizzazione: oltre al lungo che deciderà la sfida scudetto, sarà possibile correre anche sulla distanza di 6.2 km (390 m di dislivello).

Il parterre di atleti

Diversi gli atleti portacolori della nazionale di skyrunning attesi in partenza e sicuri protagonisti della sfida, su tutti i leader provvisori del circuito Gianluca Ghiano (Santiano Dante ASD) e Corinna Ghirardi (Skyrunning Adventure ASD): il fortissimo skyrunner piemontese, dopo la vittoria nella tappa inaugurale del circuito cercherà una conclusione in bellezza, mentre la pluricampionessa azzurra – e neocampionessa Italiana SkySnow – proverà a mantenere a distanza le compagne di nazionale Benedetta Broggi (ASD Sport Project VCO), Giulia Pol (G.S. Orecchiella Garfagnana ASD), Chiara Giovando (Pegarun ASD) e Roberta Jacquin (Pegarun ASD). In campo maschile, luci puntate anche sugli specialisti Matteo Lora (Skyrunning Adventure ASD) e Fabio Martinat (Piossasco Trail Runners ASD).

Per gli atleti della nazionale, oltre alle ambizioni di giornata ci sarà una motivazione in più sul traguardo: con la gara di Schia si chiuderà la selezione di coloro che avranno la possibilità di rappresentare l’Italia ai prossimi Mondiali SkySnow di Tarvisio (8-9 Marzo).

Montepremi

Si ricorda inoltre che l’organizzazione metterà in palio € 700, equamente suddivisi fra piazzamenti maschili e femminili, e che al termine della gara avranno luogo le premiazioni finali relative al circuito CRAZY SkySnow Italy Cup che vedranno l’assegnazione del montepremi di € 3.000,00 messo a disposizione dalla Federazione.

Tanti i runners già iscritti che non hanno voluto mancare l’occasione di correre nella splendida cornice dell’Appennino insieme agli atleti élite: iscrizioni ancora aperte fino al 13 febbraio.

Per le iscrizioni, consultare questo link