In questo articolo si parla di:

Lo scorso 19 marzo presso Palazzo Marino a Milano, è stata presenta la 22esima edizione della Wizz Air Milano Marathon.

Il countdown è partito ufficialmente in Galleria Vittorio Emanuele, alla presenza di Tamara Nikiforova di Wizz Air, Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale di RCS Sports & Events, Martina Riva, Assessore allo Sport, al Turismo e alle Politiche Giovanili del Comune di Milano, e Luca Onofrio, responsabile Mass Events di RCS Sports & Events.

La principale novità di quest’anno è la scelta della nuova location in piazza Duomo, dopo tanti anni in corso Venezia. Per il resto, confermato il percorso, sempre ad anello come progettato nel 2015, che garantisce velocità e scorrevolezza.

Sono circa 19 i chilometri che interesseranno il centro cittadino. Si toccheranno i luoghi simbolo di Milano, come il Teatro alla Scala, Brera, San Babila, il Castello Sforzesco, Largo Cairoli, ma pure City Life e il Portello. I restanti chilometri invece si snoderanno tra QT8, San Siro, Trenno e la zona del Gallaratese, per poi rientrare verso il Duomo.

Un tracciato in grado di conciliare le esigenze dei top runner e degli amatori evoluti, offrendo, nel contempo, la possibilità di ammirare una città sempre più bella nella sua combinazione di elementi storici e contemporanei.

Grazie a queste caratteristiche, la Wizz Air Milano Marathon rimane la più veloce sul suolo italiano in campo maschile, grazie al record registrato nel 2021 da Kipyego Reuben Kiprop, Kenya, con 02.03.55.

Prosegue inoltre il percorso intrapreso da RCS Sports & Events nel campo della sostenibilità attraverso il progetto RunGreen e il coinvolgimento di NATIVA – Regenerative Design Company, che supporta gli Organizzatori di eventi in una radicale evoluzione in ottica di sostenibilità.

La presentazione dei Top Runner della maratona avverrà venerdì pomeriggio dopo le 15 al MiCo in City Life, il cui ingresso ufficiale è in via Giovanni Gattamelata – Gate 13.

Come lo scorso anno, le maglie finisher sono realizzate da ASICS, Technical Partner dell’evento: tutte in tessuto ecologico. Sarà consegnata ai maratoneti che taglieranno il traguardo.

Unicredit Relay Marathon

Anche la staffetta ha un nuovo title sponsor: UniCredit. La Relay Marathon è arrivata alla 12esima edizione e si è dimostrata negli anni un format di successo capace di coinvolgere un grandissimo numero di persone grazie alla possibilità di dividere i 42,195 km del percorso ufficiale di gara della maratona in 4 frazioni, di lunghezza compresa tra i 6,5 e i 13 km ciascuna.

Per l’edizione 2024 si stima una crescita ulteriore in termini di partecipazione con un target di 4 mila squadre per 16 mila runner. Le iscrizioni al Charity Program, che vedrà ufficialmente il coinvolgimento di 104 ONP (Organizzazioni No Profit), sono state infatti chiuse prima del previsto per il raggiungimento dei posti disponibili. Partner storico del progetto Rete del Dono.

Numeri importanti per un progetto solidale che ha permesso nel tempo si raccogliere oltre 5,5 milioni di euro, confermando questa Maratona come il secondo evento sportivo di raccolta fondi in Europa dopo la maratona di Londra.

Tra le organizzazioni più attive a oggi Play MoreDynamo CampSport Senza FrontiereLILT Milano Monza Brianza. Con un’attività di raccolta che prosegue ininterrottamente nelle prossime settimane per tutte le ONP ufficiali.

A questo link l’elenco completo https://www.milanomarathon.it/relay-marathon/onp/